Los Angeles, morto il rapper PnB Rock: ucciso in un fast food, cos'è successo

Los Angeles, morto il rapper PnB Rock: ucciso in un fast food, cos'è successo (Photo by Scott Dudelson/Getty Images)
Los Angeles, morto il rapper PnB Rock: ucciso in un fast food, cos'è successo (Photo by Scott Dudelson/Getty Images)

Il rapper PnB Rock, pseudonimo di Rakim Hasheem Allen, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel pomeriggio di lunedì 12 settembre 2022 all'interno di un fast food a Los Angeles. Secondo quanto riferito dai media americani, il 30enne sarebbe stato ucciso da uno sconosciuto che poco prima gli aveva chiesto di regalargli dei gioielli.

L'uomo che ha fatto fuoco contro il rapper non è ancora stato arrestato. Secondo l'ufficiale della polizia di Los Angeles Kelly Muniz l'assassino sarebbe riuscito a fuggire uscendo dalla porta laterale del locale. Secondo quanto ricostruito, PnB si trovava al ristorante con la fidanzata, che poco prima aveva pubblicato una foto sui social, quando è stato avvicinato dall'uomo che poi l'ha ucciso.

Al vaglio delle forze dell'ordine le immagini delle telecamere di sicurezza per determinare l'esatta dinamica dei fatti che hanno portato il killer a puntare la pistola contro PnB e a fare fuoco. L'uomo, secondo quanto ricostruito da alcuni testimoni, poco prima di uccidere Rakim Hasheem Allen avrebbe chiesto in regalo i gioielli del rapper e, di fronte al rifiuto del 30enne, avrebbe sparato diversi proiettili uccidendo l'artista.

Secondo il Los Angeles Times, la polizia sta anche controllando le telecamere delle aziende vicino al ristorante per cercare di ricostruire la fuga dell'assassino. La sparatoria si è verificata intorno alle 13.15 e PnB Rock è stato portato d'urgenza in un vicino ospedale, dove ha però perso la vita 45 minuti dopo.

VIDEO - Il rapper PnB Rock ucciso a Los Angeles, le immagini del luogo del delitto

Chi era PnB Rock

Nato a Filadelfia nel 1991, PnB Rock era un cantante rapper molto conosciuto nell'ambiente. Cresciuto ascoltando il rapper 2Pac e il gruppo R&B Jodeci, all'età di 13 anni è stato inviato in un programma di detenzione giovanile per aver commesso rapine e risse a scuola. Quando compì 19 anni, fu condannato a 33 mesi di carcere per possesso di droga e altri crimini.

PnB Rock è l'acronimo scelto dall'artista in onore di Pastorius e Baynton, un angolo di strada vicino a dove è cresciuto nel quartiere Germantown di Filadelfia. Il primo mixtape della carriera è stato Real N*gga Bangaz, scritto mentre era in carcere e nel 2015 firmò un contratto discografico con la Atlantic Records con la quale pubblicò il suo terzo mixtape RnB 3. Nel giugno 2016 ha pubblicato il singolo di successo Selfish, canzone che ha raggiunto la posizione numero 51 della Billboard Hot 100 degli Stati Uniti.