Lotito e la gaffe su Amatrice: secondo il candidato di Forza Italia è in Abruzzo

Claudio Lotito
Claudio Lotito

Claudio Lotito, candidato in Molise di Forza Italia (FI) e presidente della squadra di Serie A Lazio, si è reso protagonista di una gaffe mentre parlava ai suoi elettori. Secondo l’imprenditore Amatrice sarebbe in Abruzzo.

Gaffe di Claudio Lotito: “Non conosco il Molise ma l’Abruzzo sì perché mio nonno era di Amatrice”

Non la migliore delle presentazioni per Claudio Lotito che oltre ad aver detto di non conoscere il territorio in cui è candidato, ha affermato: “È vero, io non conosco il Molise, anche se conosco l’Abruzzo perché mio nonno era di Amatrice“. Errore geografico abbastanza grave per l’imprenditore considerando che Amatrice, città protagonista di una delle più grandi tragedie del nostro Paese, si trova nel Lazio, in provincia di Rieti.

Lotito punta alle infrastrutture

Dopo la gaffe Lotito continua a parlare “smentendo” la solita battuta: il Molise non esiste. “Più che una regione che non esiste, è una regione fantasma, inascoltata, invisibile. Finora quello che ho visto è bellissimo ma nessuno ne parla”, queste le parole del cadidato azzurro. Parlando di progetti per la regione ha poi dichiarato: “Ho preso atto che le strade sono quelle degli anni Sessanta e non è possibile valorizzare il territorio senza infrastrutture all’altezza“. Sembra di capire che il tema forte della campagna elettorale di Lotito in Molise sarà quello delle infrastrutture.