L'Iss registra un "rapido aumento dell'incidenza. Possibile la recrudescenza"

·2 minuto per la lettura

AGI - Potremmo essere di fronte a una nuova recrudescenza del virus. Lo certifica la cabina di regia ministero della Salute-Iss per il monitoraggio settimanale, spiegando che "l'incidenza settimanale a livello nazionale è in rapido e generalizzato aumento rispetto alla settimana precedente, appena al di sotto della soglia di 50 casi settimanali per 100.000 abitanti".

In particolare, l'Rt è a 0,96, contro lo 0,86 di sette giorni fa, mentre l'incidenza e' salita da 34 a 46 casi per centomila abitanti.

Iniziano a salire i ricoveri ordinari, mentre restano ancora stabili le terapie intensive. "Aumenta e supera la soglia epidemica - si legge nel report - l'indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero (Rt=1,13 (1,07-1,19) al 19/10/2021 vs Rt=0,89 (0,84-0,93) al 12/10/2021)".

Il tasso di occupazione in terapia intensiva "è stabile al 3,7% (rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 28/10). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 4,5%".

Anche la trasmissibilità "stimata sui casi sintomatici è in aumento e intorno alla soglia epidemica; la trasmissibilità stimata sui casi con ricovero ospedaliero è in aumento e sopra la soglia epidemica".

Questo andamento, sottolinea il report, "va monitorato con estrema attenzione e, se confermato, potrebbe preludere ad una recrudescenza epidemica".

Tanto più che "i tassi di occupazione di posti letto in area medica e terapia intensiva associati alla malattia Covid-19 non sono più in diminuzione".

Salgono da 4 a 18 le Regioni classificate a rischio moderato. Inoltre 13 Regioni riportano un'allerta di resilienza. 

Secondo la cabina di regia "una più elevata copertura vaccinale, il completamento dei cicli di vaccinazione ed il mantenimento di una elevata risposta immunitaria attraverso la dose di richiamo nelle categorie indicate dalle disposizioni ministeriali, rappresentano gli strumenti principali per prevenire ulteriori recrudescenze di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuta da varianti emergenti.

E' opportuno continuare a garantire un capillare tracciamento, anche attraverso la collaborazione attiva dei cittadini per realizzare il contenimento dei casi; mantenere elevata l'attenzione ed applicare e rispettare misure e comportamenti raccomandati per limitare l'ulteriore aumento della circolazione virale".

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli