De Luca: contro Napoli atti volgare sciacallaggio

Aff

Napoli, 19 giu. (askanews) - Per il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, si di fronte ad "atti di volgare sciacallaggio. Se in Campania avessimo adottato lo stesso criterio di strumentalit, avremmo dovuto dire parole di fuoco nei confronti di altre realt del Nord, di altri sistemi sanitari, nei quali si sono registrati morti, non a centinaia, ma a migliaia". Il governatore campano, durante la diretta Facebook del venerd per fare il punto sull'emergenza Covid, ricorda che la "regione Campania ha avuto 4.615 casi totali di contagio mentre il Veneto ne ha avuto il quadruplo e la Lombardia 20 volte di pi. Se poi guadiamo alle persone decedute, sempre il Veneto ne ha avute 5 volte in pi e la Lombardia 40 volte. Emilia Romagna e Piemonte, invece, sono a met strada".

"Se noi fossimo stati sciacalli - evidenzia De Luca - guardando questi dati, avremmo potuto scatenare una campagna di aggressione mediatica nei confronti delle altre regioni, ma siccome siamo civili, diversamente dal Neanderthal, siamo persone civili, e ribadiamo la nostra solidariet ai nostri concittadini di altre parti d'Italia che hanno sofferto, che hanno affrontato tragedie inimmaginabili, guardando con spirito di coesione nazionale alle vicende dell'epidemia, ricordando per a qualcuno che ha la memoria corta che la Campania stata la regione pi rigorosa nel chiudere tutto quando c'erano le prime avvisaglie".