De Luca contro Report:'trasmissionaccia', partir doppia querela

Aff

Napoli, 5 giu. (askanews) - "Ho spiegato ai miei collaboratori che non dobbiamo perdere tempo nei confronti di chi si rende protagonista di aggressioni mediatiche. Noi, in questi mesi abbiamo gi fatto 6 querele per diffamazione e credo che, dopo la 'tasmissionaccia' di luned, arriveremmo a 8: perch ne faremo altre 2". Cos il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, durante una diretta Facebook, ha parlato, senza mai nominarla, della trasmissione "Report", in onda su Raitre, la quale ha mandato in onda un'inchiesta sull'Asl Napoli 1.

"Si trattata di una vergognosa campagna mediatica - denuncia il governatore - su una rete di tv pubblica, con falsi vergognosi e clamorosi". "In un paese civile - attacca De Luca - un sedicente giornalista che d notizie false su di un Asl verrebbe licenziato dopo 5 minuti: per siamo in Italia e in un clima da circo equestre. Un Paese dove si confonde il giornalismo d'inchiesta con quello che in altri Paesi si chiama violenza privata o semplicemente cafoneria".

"Tra l'altro luned sera in contemporanea c'era il film 'L'ultimo samurai' con Tom Cruise: come si fa a essere cos masochisti da vedere quella 'trasmissionaccia' invece di un film meraviglioso e coinvolgente. Vale per il futuro, non siate depravati da perdervi con le scemenze" conclude ironicamente De Luca.