De Luca: "Il 10 gennaio le scuole non riapriranno"

·1 minuto per la lettura
De Luca: “Scuole medie ed elementari della Campania verso la chiusura fino a fine gennaio”
De Luca: “Scuole medie ed elementari della Campania verso la chiusura fino a fine gennaio”

Prima diretta dell’anno su Facebook per Vincenzo De Luca, presidente regionale della Campania. Il governatore ha preannunciato la chiusura le scuole elementari e medie in Campania almeno fino a fine gennaio.

De Luca annuncia: “In Campania non apriremo elementari e medie fino a fine mese”

“Sarebbe irresponsabile riaprirle il 10 gennaio, in Campania si va verso la proroga della chiusura dell’anno scolastico fino a fine gennaio, per le elementari e le medie. Zona bianca? E’ un risultato straordinario. Abbiamo un indici rt dell’1,6 percento, siamo la regione più a rischio ma per adesso reggiamo. Il Governo ha perso tempo in maniera irresponsabile, prendendo misure demenziali e ingestibili”.

L’ufficialità non arriverà se non dopo aver tenuto in cosiderazione ciò che avranno da dire le ASL, in una apposita Unità di Crisi già convocata.

De Luca, il presidente della Campania è preoccupato dei dati sul contagio nelle scuole

Disgraziamente, il contagio da Covid in Campania non si arresta da settimane, soprattutto tra i banchi di scuola: nell’ultimo report dell’Unità di Crisi della Regione Campania, pubblicato lo scorso 4 gennaio, si contano 23mila positivi tra studenti e professori, senza dimenticare i 18mila studenti contagiati, assieme ad altri 3mila professori. É, quindi, il contagio tra i più giovani adesso a destare preoccupazione., in particolare le scuole medie ed elementari.

Non solo De Luca, anche i sindaci del nolano non vogliono il ritorno in presenza

Proprio questa mattina, i sindaci dei comuni del Nolano di Napoli avevano comunicato medinate l’Agenzia di Sviluppo dell’Area Nolana, la decisione di non far tornare in presenza gli alunni che frequentano le scuole dell’area. Di seguito la nota dell’Agenzia Nolana:

“Differire il ritorno in presenza degli alunni che frequentano le scuole dell’area: è quanto ha deciso, dopo la riunione di oggi, la maggioranza dei sindaci dell’Agenzia area nolana, ai quali si sono aggiunti i primi cittadini di Pomigliano d’Arco, Brusciano, Castello di Cisterna, Somma Vesuviana. Presente anche il sìndaco di Ottaviano, che già nei giorni scorsi aveva adottato analogo provvedimento. La decisione è stata assunta alla luce dei contagi che si registrano nel territorio del Nolano – Vesuviano. Fatta eccezione per il Comune di Camposano, i primi cittadini sono pronti ad emettere, entro stasera, un’ordinanza per tutelare la sicurezza degli studenti e delle loro famiglie. Si attende solo la decisione del presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca, al quale tra l’altro è pervenuta la decisione dei sindaci tramite il presidente di Anci Campania, collegato in videoconferenza. De Luca sarebbe pronto a firmare un provvedimento, atteso nelle prossime ore, per disporre la Dad in tutta la Campania”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli