Luca Marinelli ha dedicato il premio vinto a Venezia "a chi salva le vite in mare"

La Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile della 76esima Mostra del Cinema di Venezia è stata assegnata a Luca Marinelli per Martin Eden di Pietro Marcello. Il film racconta la forza dell'avventuriero, nato dalla penna dello scrittore americano Jack London: "Un uomo che affronta a viso aperto la vita. Un uomo colpito dalla fascinazione per la cultura e che prova a riscattarsi anche socialmente, ma arrivando in cima alla montagna che ha faticosamente scalato, ne è deluso, fino a perdersi".

L'attore italiano, noto soprattutto per aver portato sul piccolo e grande schermo un gigante come Fabrizio De André, ha dedicato il premio ricevuto in laguna a "tutte le persone splendide che sono in mare a salvare le persone che sfuggono da situazioni inimmaginabili". L'artista romano ha poi concluso il suo discorso sul palco del Lido di Venezia dicendo "Viva l'umanità e viva l'amore".