Luca Sostegni è stato interrgato dal Giudice per le indagini preliminari

·1 minuto per la lettura
Luca Sostegni chi è
Luca Sostegni chi è

Dopo essere stato fermato mentre stava fuggendo in Brasile, il commercialista Luca Sostegni è stato sentito dal Giudice per le indagini preliminari di Milano: l’interrogatorio è durato circa due ore a cui ne sono seguite quattro davanti al Pubblico Ministero Stefano Civardi e al Procuratore Aggiunto Eugenio Fusco.

L’interrogatorio di Luca Sostegni

L’uomo ha dovuto rispondere in merito al caso Lombardia Film Commission e in particolare ad una presunta compravendita gonfiata di un immobile di Cormano. Secondo quanto emerso Sostegni, che è accusato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, peculato ed estorsione, avrebbe fatto ammissioni sui fatti contestati.

Nessun dettaglio è però emerso riguardo il contenuto del colloquio. “C’è il segreto istruttorio, c’è un’indagine in corso ad ampio respiro“, ha affermato il suo avvocato Daniela Pulito a chi le chiedeva eventuali legami dell’imputato con la Lega. L’inchiesta coinvolge infatti anche tre commercialisti considerati vicini al partito, anche se Matteo Salvini ha già annunciato querele a chi collega il Carroccio a “gente mai vista né conosciuta.

Intanto la Guardia di Finanza sta indagando sulla rete di società gestite da Scillieri, uno dei commercialisti indagati. Nonché sui beneficiari finali degli 800mila euro che la Lombardia Film Commission ha pagato per ottenere il suddetto immobile, poco prima acquistato da un’altra società per la metà dei soldi.