Luca Valente morto dopo un tuffo alle Canarie: era andato a trovare il fratello

·1 minuto per la lettura
ragazzo morto tuffo canarie
ragazzo morto tuffo canarie

Tragedia alle Canarie, dove un ragazzo di 18 anni di Tezze sul Brenta (Vicenza) è morto dopo un tuffo dalla scogliera a Cala del Caracol. Per il giovane, che si era recato in Spagna per trovare il fratello che vive a Gran Canaria, non c’è stato nulla da fare.

Ragazzo morto dopo un tuffo alle Canarie

Luca Valente, questo il nome della vittima, stava trascorrendo qualche giorno di spensieratezza a Maspalomas insieme al fratello Riccardo trasferitosi lì un anno fa. La vacanza, che avrebbe dovuto essere un momento di festa per celebrare i 18 anni appena compiuti, si è però trasformata in tragedia quando i due si sono recati presso una delle mete turistiche più ambite, la scogliera Cara del Caracol.

Intorno alle 18 di giovedì 4 novembre 2021 il giovane si è tuffato ma non è più riemerso. Il fratello ha dunque allertato i soccorritori che lo hanno recuperato e trasferito all’ospedale di Las Palmas dove purtroppo è spirato dopo poche ore. L’ipotesi è che Luca sia rimasto vittima di un arresto cardiocircolatorio.

Ragazzo morto dopo un tuffo alle Canarie: il ricordo dei genitori

Sconvolti per quanto accaduto, i genitori hanno spiegato che la vacanza avrebbe dovuto essere una sorpresa dopo una prima visita a Riccardo lo scorso settembre. Così lo hanno descritto alla stampa: “Era un giovane spensierato, non usava i social e nemmeno cellulari sofisticati, un ragazzo tranquillo, buono, d’altri tempi“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli