Lucaselli (Fdi): Nadef debole, previsto aumento pressione fiscale

Pol-Afe

Roma, 7 ott. (askanews) - "Le previsioni contenute nella Nadef rappresentano un quadro sconfortante: crescita negativa della produttività, prevista ottimisticamente in modesta crescita dal 2020; stagnazione del numero di occupati e modesta riduzione dei disoccupati; modesto dinamismo delle retribuzioni". Lo ha detto la deputata di Fratelli d'Italia Ylenja Lucaselli, durante l'audizione del ministro dell'Economia sulla Nadef.

"Non appare in vista quella crescita qualitativa del lavoro, necessaria a riavviare i consumi e a sostenere un welfare squilibrato dalla demografia. Pur evitando il pesante effetto che avrebbero avuto gli aumenti dell'Iva, si prevede un aumento della pressione fiscale, frutto di una riduzione delle imposte dirette e di un aumento di quelle indirette. La nota di aggiornamento, quindi, è talmente debole nella sua struttura complessiva che è scontato pensare che la vera manovra sarà fatta dopo la legge finanziaria", conclude.