A Lucca premiazione della Comics and Games Factory

featured 1666478
featured 1666478

Roma, 3 nov. (askanews) – Fumetti, manga, videogiochi, serie tv, cosplay e lavoro. Nell’edizione 2022 del Lucca Comics & Games, oltre che di quello che l’ha reso negli anni un appuntamento imperdibile per migliaia di appassionati, si è parlato anche di come i giovani possano trasformare le loro passioni in una professione. Lo scorso 28 ottobre infatti c’è stata la premiazione della call for ideas “Comics & Games Factory”, con Intesa Sanpaolo come partner esclusivo, un’iniziativa lanciata lo scorso giugno con l’obiettivo di stimolare progetti imprenditoriali under 35 all’interno di settori che sono al centro di Lucca Comics & Games: esport, videogame, content creation, web comics o webtoon.

La cerimonia è avvenuta nella Cappella Guinigi, dove i vincitori hanno presentato le loro idee di fronte al pubblico e alla giuria di esperti che li ha selezionati, dimostrando come partendo dalle proprie passioni sia possibile immaginare un percorso per trasformarle nel proprio lavoro. In questa prima edizione sono stati premiati “Scripta” di Pietro Sgherzi, Liliana Costa, Tiziano Ottaviani; “Trixo” di Antonio Maestro, Salvatore Palombo e Maria El Asmar, e “Cosmunit” di Valentina Accoto e Alexandra Gavrilescu.

I ragazzi hanno raccontato a caldo le loro emozioni e quello che questa esperienza ha loro insegnato, mentre Claudia Vassena, Responsabile Direzione Sales & Marketing Digital Retail di Intesa Sanpaolo, ha ricordato come un appuntamento come Lucca Comics & Games sia importante per parlare a diverse fasce d’età, e non solo ai giovani.