Lucente (FdI): Mattinzoli favorevole a fusione Aler-MM? Noi contrari

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 13 ott. (askanews) - "Fratelli d'Italia non concorda né nel merito né nel metodo con l'idea di fusione tra Aler e MM così come presentata dall'assessore alla Casa e Housing sociale Alessandro Mattinzoli (di Forza Italia, ndr) nell'intervista uscita oggi su 'Il Giorno'". Lo ha dichiarato in una nota il capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Lombardia, spiegando che "nel merito ci chiediamo come si possa definire troppo grande la dimensione di Aler Milano e poi proporre di unire due realtà così grandi: se già si riscontrano difficoltà di gestione, in tal modo potrebbero solo moltiplicarsi nel caso di una struttura ancora più ampia".

"E poi come si comporterebbero le altre Aler? Non c'è solo Milano: le altre province avrebbero modalità e gestioni diverse? Ci sembra complesso. Peraltro il fatto che le parole di Mattinzoli siano tanto piaciute all'assessore del Comune di Milano Pierfrancesco Maran (che su Facebook dice di aver 'apprezzato toni e contenuti') la dice lunga sui nostri dubbi, visti gli strumentali attacchi a Regione Lombardia di Maran stesso durante tutta la giornata" ha proseguito Lucente, aggiungendo che "poi c'è la questione di metodo: le opzioni e proposte da Mattinzoli non sono state prima discusse con la maggioranza".

"Sul tavolo regionale l'assessore dice che 'lo faremo' ma avrebbe dovuto aprirlo prima di fare certe dichiarazioni, altrimenti si tratterebbe solo di un pro forma su decisioni già prese e prese senza di noi" ha sottolineato il capogruppo di FdI, concludendo "abbiamo appreso le intenzioni dell'assessore solo leggendo l'articolo questa mattina: su Aler ci sono delle considerazioni politiche, oltre che tecniche, che vanno fatte in maggioranza e non in autonomia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli