Luci spente al Colosseo contro le violenze sui cristiani

Roma, 9 mag. (LaPresse) - Una fiaccolata per ricordare i cristiani perseguitati nel mondo si è svolta stasera a Roma, organizzata dalla comunità di Sant'Egidio e dalla comunità ebraica romana. Iniziata alle 20.30 in piazza del Colosseo, la manifestazione si è conclusa con lo spegnimento delle luci dell'Anfiteatro Flavio, "per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica - spiega la comunità di Sant'Egidio - di fronte ad un vicenda per la quale non possiamo e non dobbiamo rimanere indifferenti. Particolarmente grave - sottolinea la comunità - è la situazione in Nigeria dove la violenza non ha risparmiato i luoghi sacri, uccidendo decine di fedeli inermi, tra cui donne, anziani e bambini".

"Siamo stupiti – ha sottolineato il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni – dall’indifferenza che circonda questi avvenimenti di grandi proporzioni. Bisogna sollecitare l’intervento dei politici". Marco Impagliazzo, presidente di Sant’Egidio, sottolinea come l’iniziativa abbia avuto questa significativa convergenza: "La Comunità ebraica, che pure è minoranza in tanti Paesi, condivide l’idea che la violenza, ora contro i cristiani, potrà essere in futuro una minaccia verso tutte le minoranze". "Noi sappiamo – spiega Riccardo Pacifici, presidente della Comunità ebraica di Roma – che i cristiani in quei Paesi sono una presenza importante per un aiuto che danno alle popolazioni in campo medico, sanitario, educativo. Con Sant’Egidio dividiamo il ricordo della Shoah e ci siamo intesi sempre per lo sforzo che fanno per far conoscere il mondo ebraico. Il Colosseo è poi un simbolo di persecuzione che noi e i cristiani abbiamo subito. Che le fiaccole di stasera aiutino a far riflettere".

All'iniziativa hanno preso parte il ministro della Cooperazione Internazionale e dell’Integrazione, Andrea Riccardi, che ha sottolineato che i cristiani in alcuni luoghi del mondo sono presi di mira perchè "sono uomini di pace". Presenti anche la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, quello della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti e il sindaco della capitale Gianni Alemanno.

Ricerca

Le notizie del giorno