Luciana Lamorgese difende Salvini: “Possibile l’uso delle uniformi”

lamorgese difende salvini

Luciana Lamorgese, ministro dell’Interno del governo Conte bis sembra aver preso le difese del suo predecessore, Matteo Salvini, senza però citarlo esplicitamente. La ministra, infatti non parla del leader della Lega, ma dalle sue parole il riferimento appare chiaro quando l’ex prefetto parla dell’utilizzo delle uniforme delle forze dell’ordine: “L’illecito – dice Lamorgese – si configura solo laddove si vesta l’intera divisa al fine di indurre l’opinione pubblica a un’errata identificazione della persona che la indossa“.

Luciana Lamorgese difende Salvini

Il ministro dell’Interno si è espressa in merito alle polemiche sull’uso delle uniformi del corpo di Polizia senza di fatto essere un membro delle forze dell’ordine. Nel corso di un question time alla Camera, la ministra ha spiegato che l’illecito esiste solo nel momento in cui il soggetto indossi l’intera divisa e si presenti pertanto effettivamente come un membro delle forze dell’ordine, ma non in caso contrario. Dalle parole della Lamorgese si evince dunque che il ministro Salvini non sia incappato in illeciti di alcun tipo, non avendo mai indossato l’intera divisa della Polizia.

L’interrogazione alle Camera

Stando a quanto si apprende, l’interrogazione sull'”improprio uso da parte di terzi di divise e simboli appartenenti alle forze dell’ordine” sarebbe stata presentata dal Pd. “L’articolo 448 del codice penale – prosegue Luciana Lamorgese – concernente il reato di usurpazione dei titoli d’onore, prevede una sanzione amministrativa per l’uso abusivo solamente laddove si vesta l’intera divisa“.