Luciana Littizzetto: la lettera al molestatore della giornalista Greta Beccaglia

·1 minuto per la lettura
littizzetto
littizzetto

Quanto accaduto sabato 27 novembre al di fuori dello stadio “Castellani” di Empoli ha suscitato notevoli polemiche. L’eco mediatica del discutibile gesto compiuto da un tifoso nei confronti dell’inviata di Toscana TV Greta Beccaglia è così arrivata anche a Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio. Qui Luciana Littizzetto ha voluto redigere una delle sue solite letterine indirizzandola ad Andrea Serrani, ossia all’uomo che si è reso protagonista di tale “pensata”.

Luciana Littizzetto e il paragone con l’Everest

La sintesi della missiva scritta da Luciana Littizzetto è stata dunque quella di “colpirne uno per educarne cento”. Non c’è stato infatti solo il molestatore con la mano lesta mentre la telecamera trasmetteva in diretta, ma anche tutto un giro di reazioni di altri tifosi che hanno dato cattivo esempio di sé in quei pochi istanti.

Lucianina non ha così risparmiato nemmeno Giorgio Micheletti, il conduttore del Tg toscano, che in effetti ha quasi sminuito la situazione suggerendo alla invitata di non prendersela per la goliardia dei tifosi. All’indomani della bufera, pure lui ha provato a giustificarsi, ma ovviamente ormai la frittata era stata fatta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli