Luciano Cannito, il messaggio negazionista: è polemica

·1 minuto per la lettura
Rossella Brescia marito post negazionista
Rossella Brescia marito post negazionista

Luciano Cannito, coreografo e marito di Rossella Brescia, ha scritto un post sul tema del Coronavirus e in particolare dei “famosi guariti dalla malattia”. Ciò che ha scritto ha generato un putiferio in rete.

Rossella Brescia: il post del marito

In tanti hanno aspramente criticato Luciano Cannito per ciò che ha scritto in merito al Coronavirus: nel suo messaggio sembra che il coreografo marito di Rossella Brescia abbracci la tesi negazioni sta, e quindi non creda nell’esistenza del virus ma di un qualche complotto superiore oscuro ai più. “Trump, Berlusconi, Johnson, Totti, Blasi, Ronaldo, Pellegrini, Scotti, Mancini, Conti, Maionchi, Hunziker, Zilli, Raggi,ecc. Tutti malati di Covid con titoloni di giornali per dimostrare pericolosità. Tutti guariti. Economia massacrata, libertà annullate per una malattia con guarigione 99,5%?”, ha scritto Cannito.

Mentre sua moglie Rossella Brescia ha messo un like al suo post, in tanti hanno commentato ciò che Cannito ha scritto asfaltando l’opinione del coreografo. Tra loro anche Selvaggia Lucarelli, che ha scritto sarcastica: “Con Sepulveda la cosa è scappata di mano”, mentre Rudy Zerbi ha commentato: “Twitter dà la possibilità di cancellare i tweet pubblicati. In questo caso ci farei un pensierino Luciano, te lo dico con grande stima e affetto” e per finire Nina Zilli, che nei giorni scorsi è risultata positiva a Covid-19 ha scritto: “Non sapevo di essere guarita”.