2 / 5

Luciano De Crescenzo, aforismi

"Al Niente preferisco l'Inferno, se non altro per la conversazione" (tratto dal libro "I pensieri di Bellavista")

Cinque aforismi per ricordare Luciano De Crescenzo

Un uomo rinascimentale, con una formazione scientifica (era ingegnere idraulico e ha lavorato in IBM per vent’anni) e una passione umanistica che lo ha fatto diventare uno dei divulgatori di filosofia più letti e apprezzato. Questo era Luciano De Crescenzo, scomparso giovedì 18 luglio 2019 a 90 anni.

Nato nel centro di Napoli, a Santa Lucia, nell’agosto del 1928, De Crescenzo non è stato solo uno scrittore: la sua poliedricità lo ha portato a cimentarsi con il ruolo di regista, di attore e di conduttore televisivo. E sempre con risultati di livello, maturati anche grazie alla dote che più di tutti lo contraddistingueva: l’ironia.

Guardava il mondo con divertito disincanto, De Crescenzo, come dimostrano i cinque aforismi partoriti durante la propria esistenza. Un buon modo per ricordarlo, e capire un po’ più il suo modo di vedere il mondo.