Lucignano lancia progetto “Borgo Smart”: connesso e aperto

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 apr. (askanews) - Il Comune di Lucignano, in provincia di Arezzo, presenta il progetto "Borgo Smart", una campagna per l'accoglienza smart working e coworking nel comune della Valdichiana, da due anni inserito tra i borghi più belli d'Italia.

A seguito della pandemia, nuovi modelli lavorativi coniugano benessere personale e familiare con le esigenze di un'attività professionale, che permetta di poter svolgere la propria operatività anche fuori dai canonici luoghi "on site", spesso in aree densamente urbanizzate. Il progetto Borgo Smart, informa una nota del Comune, ha come idea di base, di coinvolgere strategicamente il sistema dell'offerta turistica, l'offerta affittuaria locale e le attività commerciali.

Vivere per 1/3/5 mesi in un luogo con una connessione veloce stabile, che permetta di essere connessi con qualsiasi parte del mondo. All'arrivo nella struttura di soggiorno, verrà consegnata anche una Welcome CardCarta di benvenuto, del valore di € 100,00 che l'ospite potrà spendere presso le attività lucignanesi aderenti all'iniziativa. "Vogliamo che l'ospite diventi un "paesano", instauri fin da subito un rapporto empatico e di fidelizzazione con le persone che operano nel nostro comune - si legge nella nota del Comune guidato dalla sindaca Roberta Casini - così da portare a casa una vera e propria esperienza immersiva". Inoltre lo spazio biblioteca sarà a disposizione come spazio di coworking con il servizio free-wifi a banda ultra larga.