Lucile Randon sconfigge il virus: domani compie 117 anni

·1 minuto per la lettura
Donna più anziana d'europa covid
Donna più anziana d'europa covid

Lucile Randon, la donna più anziana d’Europa, è riuscita a sconfiggere il Covid e si accinge a festeggiare il suo 117esimo compleanno: risultata positiva nella casa di riposo di Tolone, nel sud della Francia, non ha mai presentato sintomi e non si è nemmeno accorta di essere infetta.

Donna più anziana d’Europa col Covid

Sorella Andre, questo il suo nome dopo essere diventata suora, ha contratto l’infezione a metà gennaio ed è stata subito isolata dagli altri ospiti della residenza per anziani. Durante tutto il periodo di positività è sempre rimasta asintomatica e ha dichiarato ad un’emittente locale di non aver mai avuto paura di ammalarsi o di morire.

Dalla casa di riposo hanno fatto sapere che “è guarita, molto tranquilla e non vede l’ora di festeggiare il suo 117esimo compleanno giovedì“. Una festa che si terrà ovviamente nel rispetto delle norme anti contagio e in forma ridotta. Ai giornalisti che l’hanno intervistato, l’ultracentenaria ha detto che “sono felice di essere qui ma vorrei essere altrove, insieme a mio fratello maggiore, mio ​​nonno e mia nonna“.

Guarita brillantemente, sorella Andre è sopravvissuta anche all’infezione da coronavirus oltre che due guerre mondiali. Nata l’11 febbraio 1904, è la seconda persone vivente più anziana del mondo secondo la classifica supercentenaria mondiale del Gerontology Research Group (GRG). Il primo posto è occupato dal giapponese Kane Tanaka, che il 2 gennaio ha compiuto 118 anni.