Lucio Malan contro il ddl Zan: "Nella Bibbia l'omossessualità è abominio"

Malan
Malan

Il senatore di Fratelli d’Italia, con un forte passato nella Lega Nord e in Forza Italia, Lucio Malan è stato intervistato da ‘Rai Radio 1‘ e ha detto la sua sui matrimoni omossessuali. Malan ha parlato anche della possibilità di inserire una legge a contrasto con l’omofobia (ciò che era nell’idea il noto ddl Zan).

Lucio Malan contro il ddl Zan: “Nella Bibbia l’omossessualità è abominio”

Durante la sua intervista al programma ‘Un giorno da pecora‘ della trasmissione ‘Rai Radio 1‘, Lucio Malan ha parlato dell’omosessualità: Nella Bibbia c’è scritto che l’omosessualità è un abominio, sia nell’Antico che nel Nuovo testamento.” Il senatore di Fratelli d’Italia ha fatto riferimento anche al ddl Zan, legandolo al momento del suo addio dal partito di Silvio Berlusconi: “Sulla legge Zan io sono contrario.”

La chiesa valdese e l’omosessualità

Malan, però, è legato alla chiesa valdese che, avendo un’impostazione vicina al protestantesimo lascia aperta la possibilità di celebrare matrimoni anche tra persone dello stesso sesso. L’intervistatore lo fa notare al politico di Fratelli d’Italia, ricevendo al seguente risposta: Non abbiamo il dovere di obbedienza, la Chiesa valdese è fondata sulla Bibbia e non sulla gerarchia.”