Ludovica Martino: cerco ruoli sempre più stimolanti e diversi

featured 1620651
featured 1620651

Roma, 21 giu. (askanews) – La giovane Ludovica Martino quest’anno è tra i protagonisti del 12esimo Figari International Short Film Fest, la manifestazione cinematografica dedicata ai cortometraggi a Golfo Aranci. Ha ricevuto il Premio Beatrice Bracco alla miglior giovane attrice dell’anno.

“Per me questo premio, come è sempre ricevere un premio, è una grandissima soddisfazione perché è il riconoscimento del proprio lavoro e dei propri sforzi, poi in questa terra meravigliosa ancora di più, sono molto felice”.

Venticinque anni, romana, Ludovica Martino è tra le giovani interpreti più richieste al cinema e in tv. A lanciarla, la serie “Skam Italia”, con il ruolo di Eva .

“Non mi aspettavo tutto questo successo, è stato improvviso, però sono stata fortunata perché non c’è stato un boom diretto ma è cresciuto piano piano. È stato durante la quarantena con ‘Skam Italia’ che mi ha lanciata, è stato veloce e impattante ma i fan della serie sono carini, è stato bello; la mia crescita professionale sta andando avanti e mi sto confrontando con personaggi diversi, il mio obiettivo è diversificare, fare cose sempre più stimolanti per me”.

Tanti nuovi progetti. Ha raccontato di aver appena finito di girare il film di Massimiliano Bruno con Stefano Fresi e Claudia Gerini e dal 7 luglio la vedremo in “Una boccata d aria” con Aldo Baglio e Lucia Ocone. Una commedia però anche un po’ amarognola che fa ridere e emozionare e un film originale di Netflix alla fine di luglio”.

Ma sulla nuova stagione di “Skam Italia” non anticipa nulla. “Una cosa la posso dire, non so quando esce”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli