L'Ue prevede casi di Covid in Europa quintuplicati entro il primo agosto

·1 minuto per la lettura

AGI - L'Agenzia europea per il controllo a la prevenzione delle malattie (Ecdc) prevede un forte rimbalzo del numero di casi di Covid-19 nelle prossime settimane, con quasi cinque volte più casi giornalieri entro il primo agosto a causa della variante Delta e dell'allentamento delle restrizioni.

Nella sua regione che comprende l'Ue, la Norvegia e l'Islanda, l'Ecdc prevede un'incidenza di oltre 420 nuovi casi ogni 100 mila abitanti per la settimana che termina il primo agosto contro i meno di 90 della scorsa settimana.

Per la settimana che termina l'8 agosto, la sua proiezione più lontana, l'Ecdc prevede un'ulteriore progressione a oltre 620 nuovi casi ogni 100 mila abitanti. Sebbene queste proiezioni rimangano ipotesi epidemiologiche, il livello corrisponde a quello osservato durante i picchi dell'autunno 2020 e dell'aprile 2021, secondo i dati dell'agenzia dell'Ue.

Il numero di ricoveri e decessi dovrebbe aumentare meno rapidamente, secondo l'Ecdc, grazie in particolare alla campagna di vaccinazione: il numero di decessi legati al Covid-19 dovrebbe superare ancora una volta la soglia di 10, contro i 6,8 della scorsa settimana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli