L'Ue sospende per la prima volta il Patto di stabilità per rispondere alla pandemia

L'Unione europea ha attivato per la prima volta la clausola di salvaguardia che permette la sospensione del Patto di stabilità per far fronte alle ricadute della pandemia di xoronavirus. Questo consentirà ai Governi di "pompare nel sistema denaro finché serve", ha annunciato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in un videomessaggio.

"Il coronavirus ha un impatto drammatico sull'economia, molti settori sono colpiti",ha ricordato la von der Leyen, "il lockdown è necessario ma rallenta severamente l'attività economica. La scorsa settimana ho detto che faremo tutto il possibile per sostenere l'economia e i cittadini, e oggi rispettiamo quanto detto. Gli aiuti di Stato sono i più flessibili di sempre e i vostri Governi possono dare i soldi che servono a ristoranti, negozi, imprese piccole e medie". Inoltre, "cosa mai fatta prima, abbiamo attivato la clausola di salvaguardia (general crisis clause)", ovvero "stiamo allentando le regole" per consentire ai governi di spendere, ha aggiunto.  La decisione era attesa ed è particolarmente importante per Paesi con un alto debito come l'Italia, anche se il premier, Giuseppe Conte, ha chiesto anche di "aprire le linee di credito del Mes (il Fondo salva-Stati, ndr) a tutti gli Stati membri per aiutarli a combattere le conseguenze del Covid-19 a condizione di una piena tracciabilità del mondo in cui le risorse sono spese".