Luigi Favoloso, la madre contro Nina Moric: “Non mi è mai piaciuta”

luigi favoloso

La signora Loredana Fiorentino, madre di Luigi Favoloso, ha rilasciato un’intervista e si è scagliata contro Nina Moric. La donna ha smentito le accuse di violenza che la modella croata ha mosso nei confronti del figlio e ha espresso tutto il suo sdegno per l’ex fidanzata dell’adorato pargolo. In tutto ciò, dov’è finito l’imprenditore napoletano?

Luigi Favoloso: la madre contro Nina

Il 2020 si è aperto con una notizia “choc”: la scomparsa di Luigi Favoloso. L’imprenditore napoletano è scomparso da casa sua a Torre del Greco il 29 dicembre scorso e non ha dato sue notizie fino a qualche giorno fa. La madre Loredana Fiorentino ha subito fatto regolare denuncia, ma quando il figlio le ha inviato una mail ha deciso di ritirarla. Nell’ultima puntata di Domenica Live, Nina Moric, che fin dall’inizio di questa strana scomparsa si è detta scettica, ha rivelato che la storia d’amore tra lei e Luigi è finita perché lui ha picchiato prima lei e poi suo figlio Carlos Maria. La modella croata ha fatto delle accuse precise e sono molte le persone che hanno testimoniato a suo favore. Nel frattempo, Favoloso si è fatto vivo con Barbara D’Urso e ha rivelato che è nascosto all’estero per “motivi seri”. In attesa di scoprire qualche dettaglio in più, la signora Loredana ha rilasciato un’intervista e si è scagliata contro la Moric, smentendo le accuse che ha fatto al suo adorato pargolo. La Fiorentino ha dichiarato: “Mio figlio non ha mai alzato le mani su Nina Moric, figuriamoci su suo figlio Carlos. Non crederò mai a queste parole, sono parole infondate, dettate da chissà quali motivi. Quello che so è che da quando Nina Moric è entrata nella vita di mio figlio lui è cambiato, ha smesso di essere il ragazzino solare e allegro che avevo cresciuto. È diventato un ‘cavalier servente’, proprio lui che ha una intelligenza spiccata ma si è ridotto a fare l’ombra di una donna che mai e poi mai mi è piaciuta. Loredana ha candidamente ammesso di non aver mai avuto una grande stima nei confronti della modella croata e che lei è stata la rovina di Favoloso.

Le accuse di Loredana

Loredana ha proseguito: “Lei in tv parla di un rapporto malsano, tossico, addirittura disgustoso. Io so solo che lei lo voleva sempre al suo servizio. Quante volte in tutti questi anni io gli ho detto di mollarla. Lo so, una madre non dovrebbe mai intromettersi nella vita del figlio ma Nina non ha fatto del bene a Luigi Mario, proprio no”. Stando a quanto racconta la mamma di Favoloso, la Moric ha sempre trattato il suo fidanzato come uno zerbino e in questi anni ha deciso ogni aspetto della sua vita. La signora ha addirittura rivelato che la modella croata impediva al ragazzo di andare a Napoli per incontrare la sua famiglia. La Fiorentino ha concluso: “Nina ha cominciato a mettere dei paletti nella sua vita. Se lui voleva andare al mare in vacanza o nel fine settimana, lei glielo vietava. Quando lui esprimeva il desiderio di venire a Torre del Greco, da noi, lei dopo le prime volte glielo vietava. Ho perso mio figlio nel preciso istante in cui Nina è entrata nella sua vita. Lo voleva tutto per sé, lui era la sua ombra, il suo uomo tuttofare. Fin dalla partecipazione di Favoloso al Grande Fratello, la relazione tra l’imprenditore napoletano e la Moric non è mai apparsa rose e fiori, questo non possiamo negarlo. In tutta questa storia, dov’è la verità? Non possiamo saperlo, ma nella prossima puntata di Live-Non è la D’Urso, il papà di Luigi sarà ospite di Carmelita e racconterà la sua versione dei fatti.

  • Avanti un altro, una signora del pubblico con un tatuaggio del duce
    Notizie
    notizie.it

    Avanti un altro, una signora del pubblico con un tatuaggio del duce

    Una signora del pubblico di Avanti un Altro mostra un tatuaggio del Duce sul petto: allontanata dallo studio.

  • Harry e Meghan, la villa a Malibu da 5,4 milioni di sterline
    Notizie
    notizie.it

    Harry e Meghan, la villa a Malibu da 5,4 milioni di sterline

    Harry e Meghan intendono trasferirsi in una villa a Malibu: il palazzo vanta 8 camere da letto, una piscina, un campo da tennis e un vasto giardino.

  • Consigliera Regione chiusa in casa: "A Codogno situazione drammatica"
    Notizie
    Adnkronos

    Consigliera Regione chiusa in casa: "A Codogno situazione drammatica"

    "La situazione è drammatica, c’è una preoccupazione collettiva". Lo ha detto Patrizia Baffi, consigliera regionale di Italia Viva in Lombardia, che si è collegata via Skype con l’assemblea di Italia Viva a Roma. Baffi, da casa sua a Codogno, ha raccontato di essere amica del primo contagiato dal coronavirus. "Qui è come se fossimo tutti in prima linea, con questa sofferenza nel cuore", ha spiegato l’esponente di Iv. "Preoccupante, disarmante e angosciante". Baffi ha descritto così all'Adnkronos la situazione a Codogno. "Sono chiusa in casa e sono provata da una situazione difficile e complicata - racconta - C'è un'ordinanza del sindaco che ha ordinato la chiusura degli esercizi commerciali, ha annullato tutte le attività collettive e chiede appunto di non uscire di casa".  "Preoccupa soprattutto le tante persone che sono in attesa di fare il tampone - evidenzia Baffi - Siamo 16mila abitanti a Codogno, bene o male ci conosciamo tutti ed è un poco angosciante l'attesa. Ho cercato anche di ricostruire le mosse del 38enne di Codogno, perché si hanno amici comuni, ci si conosce tutti e ho inviato all'assessore alla Sanità della Lombardia gli elenchi della squadra di calcio, del gruppo podistico e del corso della Croce Rossa, insomma di coloro che si sono trovati negli ultimi giorni a partecipare ad attività collettive insieme a lui. E sono tutte persone che attendono, a casa, di fare il tampone". "I contorni del contagio non sono chiari - continua Baffi - dato che sembra provenire da una persona asintomatica, negativa al tampone ma che comunque era rientrata da poco dalla Cina. La mancanza di chiarezza rende tutto più complicato, più precario. La sofferenza è alta perché le persone coinvolte si conoscono tutte: due mie amiche infermiere sono 'chiuse' in ospedale in attesa del tampone e la preoccupazione sale. Confortare, dire le parole giuste è difficile dato che siamo tutti nella stessa situazione".  Una situazione che desta preoccupazione anche dal punto di vista economico. "Gli esercizi commerciali staranno chiusi fino a martedì, poi riceveranno altre comunicazioni - conclude Baffi - è un colpo non solo per Codogno ma per tutta l'area. Non solo negozi, ma aziende e fabbriche sono chiuse, dipendenti a casa. Sarà difficile ma riusciremo a risollevarci".

  • Massimo Ranieri a C’è Posta Per Te: lacrime per una tragedia in famiglia
    Notizie
    notizie.it

    Massimo Ranieri a C’è Posta Per Te: lacrime per una tragedia in famiglia

    Massimo Ranieri a C'è Posta per Te nella serata di sabato 22 febbraio: il cantante non trattiene le lacrime in studio per una tragedia in famiglia.

  • Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato
    Notizie
    notizie.it

    Coronavirus, quanti morti a oggi? Il bilancio aggiornato

    Il bilancio dei morti per coronavirus è in continuo aumento: nella notte è stato registrato il primo italiano in Lombardia positivo ai test.

  • Sangiuliano: "Minacciato perché non mi piego a vulgata dominante"
    Notizie
    Adnkronos

    Sangiuliano: "Minacciato perché non mi piego a vulgata dominante"

    Il direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano, denuncia in un post su Facebook di essere "bersaglio quotidiano" di "minacce" e "invettive", per non essere "in linea con la vulgata dominante". "Una cosa è certa non mi piegherò mai, perché lo devo alla mia dignità", sottolinea Sangiuliano. "Non dormire la notte - scrive il direttore del Tg2 - svegliarsi di soprassalto, essere bersaglio quotidiano, indicato all’indice come pubblico scandalo, oggetto delle invettive (quasi sempre basate su fatti inesistenti) da parte di un deputato che si fa forte della sua immunità per picchiarmi come si può fare ad una persona con le mani legate. Bersagliato da una parte della folla del web come si faceva nelle piazze spagnole durante l’epoca dell’inquisizione quando ognuno passava e sputava sulla vittima inerte. Un altro politico ha scritto su Twitter che la mi testa deve 'rotolare'. Tutto documentato e fotografato. E risparmio il catalogo dettagliato e ampio delle minacce. Poi penso - sottolinea Sangiuliano - che un po’ sono fortunato perché se questa condizione l’avessi vissuta negli anni Settanta qualcuno sarebbe passato alle vie di fatto. Oggi, per fortuna non accade più". "Tutto questo - aggiunge - perché non la penso come loro, perché non sono in linea con la vulgata dominante. Perché mi permetto di celebrare Solzenicyn (internato nel Gulag dai loro antenati), perché parlo di Sciascia, di Pasolini, di Benedetto Croce. Perché difendo il diritto dello Stato di Israele ad esistere. Perché faccio intervistare Steve Bannon (come hanno fatto tv e giornali di mezzo mondo), perché ho previsto la vittoria elettorale di Boris Johnson, perché ho posto il tema dell’integrazione in Svezia (cosa che ha fatto tutta la stampa mondiale), perché ho ricordato l’assassinio del giovane di destra Cecchin durante gli anni di piombo, perché per primo il tg che mi onoro di dirigere ha intervistato Guaidò che combatte la sua battaglia di libertà in Venezuela, perché ricordo che Vittorio Bachelet fu assassinato dalle Br, come tre poliziotti in una fredda mattina di Milano. Perché? Perché? Perché sono liberale e conservatore, e soprattutto prezzoliniano. È questo mi rende uno che la pensa diversamente e quindi va eliminato, umiliato e offeso quotidianamente", prosegue. "Lo dico da tempo: la nostra società - sottolinea Sangiuliano - viene uccisa quotidianamente dal politicamente corretto, dal pensiero acritico che nel sonno della ragione non vuole verifiche, non vuole discutere. Vi prego di leggere oggi Marco Travaglio che spesso mi ha legittimamente criticato ma che ora difende il valore più alto per donne ed uomini: la libertà. Una cosa è certa non mi piegherò mai, perché lo devo alla mia dignità", conclude il direttore del Tg2.

  • Studentesse Usa violentate a Firenze, condannato ex carabiniere
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Studentesse Usa violentate a Firenze, condannato ex carabiniere

    Il tribunale di Firenze, accogliendo la richiesta del pm, ha condannato a 5 anni e 6 mesi di reclusione l'ex carabiniere Pietro Costa, uno dei due militari accusati di violenza sessuale per aver abusato di due studentesse americane la notte tra il 6 e il 7 settembre 2017 nel capoluogo toscano.

  • Levante si mette a nudo: "Sono innamorata"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Levante si mette a nudo: "Sono innamorata"

    Sulla canzone di Diodato la cantante ha detto: "Probabilmente può esserci un’emozione dedicata a me, ma non è per me quella canzone”.

  • Notizie
    Funweek

    Masterchef, lacrime di Cannavacciuolo per l'addio al programma del concorrente

    Luciano lascia Masterchef dopo un percorso brillante e chef Cannavacciuolo si commuove: ecco cosa si sono detti prima dell'addio

  • Carabinieri Tpc recuperano testa Marco Aurelio rubata a Zagarolo
    Notizie
    Adnkronos

    Carabinieri Tpc recuperano testa Marco Aurelio rubata a Zagarolo

    È stata recuperata a Campione d'Italia, dopo 27 anni, la testa scultorea in marmo dell’imperatore Marco Aurelio, opera del II secolo d.C., un tempo collocata sulla sommità dell’arco di trionfo di Zagarolo (Roma), annesso al palazzo Rospigliosi, sede del museo del giocattolo. L’importante recupero è il frutto di un’attività investigativa della Sezione Archeologia del Reparto Operativo del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma.  L’opera era stata rubata nel mese di marzo del 1992 da ignoti che avevano approfittato di un’impalcatura mentre era in corso il restauro della facciata del palazzo nobiliare. L’edificio, già di proprietà delle famiglie Colonna, Ludovisi e Rospigliosi, è attualmente proprietà del Comune di Zagarolo. Il palazzo, che ospitò Caravaggio ed il poeta Vittorio Alfieri, era stato impreziosito, nel 1500, con marmi romani ed elementi architettonici provenienti dal teatro di Marcello e dalla vicina Gabii.  L’opera, dopo il furto, venne ceduta ad un ricettatore romano che l’aveva trasportata oltralpe ed affidata ad una sua persona di fiducia, ignara della provenienza illecita del bene. Una volta individuata a Campione d’Italia, la testa è stata sequestrata e rimpatriata. La scultura, una volta restaurata, grazie al sapiente lavoro dell’Istituto Centrale per il Restauro, sotto la direzione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, verrà ricollocata nella sua sede originaria, di concerto con il Comune di Zagarolo e la direzione del Museo del giocattolo, che è ubicato proprio nello storico Palazzo Rospigliosi. La scultura romana, che raffigura l’imperatore Marco Aurelio, altissima espressione storico-artistica del patrimonio culturale italiano, ha una valore puramente commerciale di circa trecentomila euro.

  • GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali
    Notizie
    DonneMagazine

    GF Vip, flirt tra Adriana Volpe e Andrea Denver? Le foto sono virali

    Adriana Volpe e Andrea Denver hanno un flirt in corso? La casa del Grande Fratello Vip si sta facendo sempre più bollente.

  • Ascolti tv venerdì 21 febbraio 2020: La Corrida supera il Gf Vip
    Notizie
    notizie.it

    Ascolti tv venerdì 21 febbraio 2020: La Corrida supera il Gf Vip

    Nella serata di venerdì 21 febbraio è andata in onda la prima puntata di La Corrida, che ha superato gli ascolti del GF Vip: tutti i dati.

  • Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”
    Notizie
    DonneMagazine

    Ghali contro Fedez: “Zero rapporti, cerca di avvicinarsi ma lo evito”

    Ghali, uscito il 21 febbraio con il nuovo disco 'Dna', ha rilasciato un'intervista e si è scagliato contro Fedez.

  • Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna
    Notizie
    notizie.it

    Pluriomicida condannato alla pena di morte: aveva ucciso anche la nonna

    Nel Tennessee un pluriomicida responsabile dell'uccisione di almeno quattro persone è stato condannato alla pena di morte.

  • Droga, la 'Iena' Viviani: "Se Salvini lo chiede pronti a fargli test"
    Notizie
    Adnkronos

    Droga, la 'Iena' Viviani: "Se Salvini lo chiede pronti a fargli test"

    "Sottoponemmo a un test chi usciva dal Parlamento per vedere quanto fosse diffuso l'uso di sostanze stupefacenti da parte dei nostri politici. Risultò che uno su tre faceva uso di droga". Così la 'iena' Matteo Viviani, interpellato dall'Adnkronos, ricorda il suo servizio andato in onda anni fa sul test antidroga per i politici. "Se Salvini ce lo chiede magari possiamo decidere di andare a fargli il test...", aggiunge Viviani riferendosi alla dichiarazione del leader leghista da Pesaro ("avevano proposto di fare il test antidroga ai parlamentari, io posso farlo anche domani mattina", ha detto). Ma secondo la Iena sarebbe positivo solo un test "a chi non si offre volontario".  Ripercorrendo infatti il blitz delle Iene in Parlamento per il test antidroga, Viviani ricorda che all'indomani "andammo da Carlo Giovanardi che propose un test ai politici ma volontario. Inutile dire che sarebbe servito a ben poco, visto che a un test del genere uno può scegliere di sottrarvisi. E infatti tutto finì nel dimenticatoio"  "Comunque - sottolinea Viviani -, al di là di puntare il dito nei confronti dei parlamentari, i primi a doversi astenere dal consumo di stupefacenti visto il loro ruolo - sarebbe semplicemente vergognoso venire a conoscenza di un loro utilizzo -, auspico una vera lotta al droga allargando il campo all'intera società: nel 2020 non possiamo ancora assistere a ragazzini che muoiono per della 'roba' che si comprano nel parco vicino casa".

  • Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato
    Notizie
    notizie.it

    Collega il caricabatterie al telefono cellulare: 20enne muore fulminato

    Un ragazzo di 20 anni collega il caricabatterie al telefono cellulare e muore fulminato. La fidanzata è rimasta ferita.

  • Notizie
    Askanews

    Medico ospedale di Tivoli ai domiciliari per violenza sessuale

    Intervento della polizia: sedava malati per abusarne

  • Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto
    Notizie
    notizie.it

    Caterina Balivo, compleanno con gli amici: la foto

    Caterina Balivo ha compiuto 40 anni: per la festa di compleanno si è scatenata con un abito modello "pigiama" da uomo in paillette rosse

  • Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"
    Notizie
    Adnkronos

    Travaglio contro Renzi: "Un mitomane"

    "E' un mitomane molesto, lo prendevano in giro da bambino? Ieri ha dato uno spettacolo penoso, ormai è diventato un caso umano". A 'Otto e Mezzo', ieri sera su La7, durissimo attacco personale di Marco Travaglio al leader di Italia Viva, Matteo Renzi. Secondo Travaglio, "Conte non si farà ricattare da Renzi per altri mesi". "Questa cosa di Renzi andrà risolta una volta per tutte - dice il direttore del Fatto Quotidiano - Non esistono governi che possono stare sotto ricatto tutti i giorni, soprattutto da parte di uno che non ha nessuna linea chiara, se non dire sempre il contrario di quello che dicono gli altri per stare sui giornali".  "O Renzi torna nei ranghi e rispetta le regole di una coalizione - aggiunge Travaglio - oppure cade il governo. Oppure, ancora, il governo non cade perché arriva qualcun altro a sostenerlo. Io credo che comunque andrà chiarita questa cosa, non credo che Conte si farà ricattare per altri mesi".

  • Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”
    Notizie
    notizie.it

    Chef Rubio attacca le sardine: “Ma quale lotta sociale”

    Chef Rubio, rientrato del Festival del giornalismo alimentare, ha attaccato il movimento di Santori: "La lotta sociale non sono le sardine".

  • El Salvador, Padre Rutilio Grande tra martiri e futuri beati
    Notizie
    Askanews

    El Salvador, Padre Rutilio Grande tra martiri e futuri beati

    Tra qualche mese la cerimonia anche per Oscar Romero

  • Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza
    Notizie
    notizie.it

    Resi Amazon, nuova legge della Regione Lazio: andranno in beneficenza

    La nuova legge regionale approvata in Lazio sui resi Amazon vuole bene all'ambiente e aiuta i bisognosi: "Contributo alla lotta contro gli sprechi".

  • Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce
    Notizie
    notizie.it

    Cadorna – Malpensa come in ascensore: arriva il treno ultraveloce

    Grazie alla collaborazione tra Ferrovie Nord Milano e Hyperloop è in studio il treno che collega Cadorna e Malpensa in soli 10 minuti.

  • Notizie
    Askanews

    Coronaviru, Maga (Cnr): identificare la fonte dell'infezione

    Lo scienziato: limitare la diffusione del virus

  • La "Nuda" di Giorgione torna alle Gallerie di Venezia
    Notizie
    Askanews

    La "Nuda" di Giorgione torna alle Gallerie di Venezia

    Sarà esposta al pubblico dal 25 febbraio, dopo accurato restauro