Luisa Ranieri e il nudo integrale nel film di Sorrentino, la reazione del marito

Luisa Ranieri è una delle protagoniste dell'ultimo film di Paolo Sorrentino, È stata la mano di Dio. L'attrice napoletana interpreta il ruolo di Patrizia, la zia eccentrica e mozzafiato del giovane Fabietto. 

Nella pellicola, la 47enne appare completamente nuda. Una decisione per lei non facile da prendere, pur essendo attrice di grande esperienza e talento, anche pensando alla reazione del proprio partner. 

GUARDA ANCHE - "E' stata la mano di Dio", il red carpet e l'omaggio a Maradona

"Mio marito (Luca Zingaretti, ndr) mi ha detto: 'Sei più bella nuda che vestita, i vestiti su di te sono di troppo. Più semplice sei, più il tuo corpo prende bellezza'", ha raccontato Luisa Ranieri al settimanale F

"La mia fisicità sullo schermo diventa imponente, tanta. Lui l’ha capito subito e me lo diceva di togliere, ma io non lo ascoltavo". Poi ha aggiunto: "E dire che il nudo integrale proprio non volevo farlo. Sorrentino mi ha informata solo all’ultimo. Quando mi ha dato tutta la sceneggiatura, abbiamo parlato a lungo di questa zia e solo alla fine mi ha detto: 'Ah, dimenticavo: questo personaggio ha una scena di nudo integrale che è fondamentale'". 

Vado per i 47, che me fai fa?“, ha risposto l'attrice. E il regista ha replicato: “Ma no, sarai bellissima, poi le donne sono bellissime sempre, stai tranquilla”.

In realtà non è la prima volta che Luisa si mostra senza veli sul set. L’altro nudo integrale della sua carriera risale a Eros di Michelangelo Antonioni (2004)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli