Luiss, contro le fake news nasce il centro Aletheia

Roma, 9 set. (askanews) - Imparare a riconoscere e a contrastare le fake news, ricercare le verità oggettive e dei dati: nasce con questi obiettivi Aletheia, il nuovo centro di eccellenza diretto da Gianni Riotta e promosso nell'ambito del Luiss Data Lab.

Aletheia, che in greco significa verità, vuole promuovere una ricerca multidisciplinare, che coniughi l'analisi classica della narrativa sociale e politica ai nuovi strumenti cognitivi quali blockchain, big data e intelligenza artificiale. Il centro, inaugurato all'università Luiss, lavorerà sul contrasto alle distorsioni nel sistema dell informazione, dai social network ai media tradizionali, esaminando i fenomeni di fake news.

"Bisogna dare a tutti i cittadini, non solo ai giornalisti, strumenti per riconoscerle - dice Riotta - bisogna spiegare che non tutte le fonti sono uguali e dare ai giornalisti professionisti un supporto informatico che li aiutino a scoprire chi diffonde notizie false".

Tra le prime attività di Aletheia ci saranno la creazione di un network internazionale di esperti impegnati nella lotta alla disinformazione e iniziative di sensibilizzazione tra le fasce di popolazione più esposte alle fake news, attraverso corsi di formazione e seminari, come spiega il direttore generale della Luiss, Giovanni Lo Storto. "Da tempo la Luiss lavora sul tema dei dati - sottolinea Lo Storto - ora diventa importante lavorare alla consapevolezza quando si maneggiano i dati".