Luiss,corso Civic-ness per filantropi e imprenditori civici-VIDEO

Cuc

Roma, 26 set. (askanews) - Un progetto per forgiare le future classi dirigenti del paese, nel settore pubblico come in quello privato, dotandole di strumenti nuovi per creare innovazione civica e imprenditività civica: è l'obiettivo di "Civic-ness", un corso di un mese, con appuntamenti a cadenza settimanale, che partirà a ottobre all'Università Luiss di Roma, in collaborazione con Fondazione Italia Sociale, di cui è presidente Enzo Manes, tra i relatori della presentazione.

"Questo complessivo 'being uncivic', riguarda un po' tutto, sia la materialità che l'immaterialità - ha affermato - Non riguarda solo i politici, riguarda tutti noi, i miei amici e colleghi imprenditori, i tuoi colleghi professori, chiunque operi, cittadini siamo tutti".

Il programma permetterà agli studenti di approfondire i temi della filantropia, dell'innovazione sociale, dell'imprenditorialità civica e della sostenibilità d'impresa, portando in aula casi e storie di civismo, per alimentare una nuova mentalità tra i futuri manager, amministratori pubblici e professionisti, il più possibile orientata alla produzione di valore civico, alla legalità e al merito.

Il professor Christian Iaione, co-direttore di LabGov.City:

"Enzo Manes dice sempre che uno dei temi del nostro paese non è tanto solo lo spread finanziario, ma anche lo spread civico. Dobbiamo aggredire questo spread civico e colmarlo con un'iniezione di concretezza, di entusiasmo dei giovani, dei ragazzi che forgeremo e che formeremo e ai quali daremo un equipaggiamento utile per generare rigenerazione urbana, inclusione sociale, nuove forme di impresa basate sulla sostenibilità, la lotta al cambiamento climatico e affrontare anche il tema dei temi che è quello della transizione digitale che sta distruggendo tanti posti di lavoro rispetto al quale con questo approccio pensiamo di poterne creare di nuovi".

Gli studenti si "alleneranno" così al senso civico con esempi di politiche attive come il Rapporto sulle infrastrutture sociali della Commissione Prodi-Sautter.

Gianluca Salvatori, segretario generale di Fondazione Italia sociale, ha annunciato: "Partiremo a ottobre con un primo ciclo, si chima CivicGym, lo faremo con la Luiss, ma l'idea è, una volta messi a punto gli argomenti, se questo dovesse essere recepito bene, farlo diventare una presenza permanente nei programmi della Luiss e anche di altre università, metterlo a disposizione dell'Università italiana".

Video su askanews.it