Luiss e Confindustria formano il management del futuro

Red

Roma, 20 set. (askanews) - Il primo corso di management dei sistemi di rappresentanza è ai blocchi di partenza. Un progetto ideato dalla Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, insieme a Confindustria, con il supporto di Sistemi Formativi Confindustria e Luiss Business School e la collaborazione della School of Law e della School of Government, che ha l'obiettivo di dare un forte impulso al Sistema Paese attraverso la formazione di un management pronto a gestire le sfide e i cambiamenti del futuro.

Dalle politiche industriali all'internazionalizzazione, dalle politiche pubbliche e fiscali alle relazioni industriali, Luiss e Confindustria mettono a fattor comune strumenti e competenze, per formare una nuova generazione di professionisti nel campo delle relazioni, a supporto delle imprese e delle pubbliche amministrazioni.

"Il percorso che abbiamo immaginato è il risultato di un confronto con Confindustria dal quale è emersa una grande opportunità: contribuire allo sviluppo economico e sociale del Sistema Italia, partendo da giovani desiderosi di essere parte attiva del processo di crescita del proprio Paese e offrendo loro un percorso professionale nel quale poter essere determinanti, nelle relazioni tra aziende e istituzioni" ha dichiarato Giovanni Lo Storto, Direttore Generale della Luiss.

"Il contributo dei corpi intermedi nelle questioni cruciali per l'intero Sistema Paese è determinante - commenta Marcella Panucci, Direttore Generale di Confindustria - quindi la rappresentanza degli interessi è un tema fondamentale. Questa nuova iniziativa, unica nel panorama italiano, interpreta perfettamente la nostra mission, cioè quella di fare da ponte tra gli interessi delle imprese e quelli della collettività. Infatti, fornire ai giovani di talento l'opportunità di intraprendere un percorso di formazione specializzata nel campo della rappresentanza, significa creare una classe dirigente capace di traghettare l'Italia nel futuro".

Rivolto a giovani professionisti, il corso darà la possibilità di approfondire competenze di General Management e di Rappresentanza Moderna, con docenti, esperti e top manager ed esponenti del mondo aziendale, fortemente orientati all'operatività e alla gestione pratica delle dinamiche aziendali. I partecipanti avranno inoltre l'opportunità di sviluppare relazioni e confronti funzionali al proprio percorso professionale nel corso di conferenze, seminari e networking cafè. Il programma executive sarà articolato in due fasi.

La prima con la formula full-time core programme, in partenza a ottobre nella sede Luiss di Villa Blanc a Roma, sarà dedicata alle competenze tecniche sulle strategie di impresa, alle politiche e alle relazioni industriali, con una forte attenzione sia al panorama italiano che agli scenari geopolitici internazionali. Nella seconda fase, gli aspiranti manager, insieme alle aziende e alle Associazioni e con il supporto di un coach qualificato, potranno abbinare teoria e pratica sviluppando, in collaborazione con le imprese, un vero e proprio project field nel settore della rappresentanza. Inoltre, grazie alle diverse scuole della Luiss - Business School, School of Government e School of Law - sarà possibile proseguire il percorso formativo, in formula part-time, in uno specifico ambito a scelta tra: Politiche Industriali, Internazionalizzazione, Politiche Pubbliche e fiscali, Relazioni industriali.