L'ultima stupidissima sfida tra teenager: masticare le pastiglie della lavatrice

La sfida del Tide Pod Challenge in tutta la sua stupidità

All’inizio si pensava fosse una cosiddetta fake news: come era possibile che esistessero persone così stupide da voler provare a masticare una pastiglia della lavatrice, filmandosi per altro in diretta sul web?

Invece è tutto vero: queste persone esistono e sono teenagers, giovanissimi che si lanciano senza pensieri in quella che è stata definita la “tide pod challenge“. Tide è una notissima marca di detersivi e produce appunto delle pastiglie, come tutti gli operatori di quel mercato, che concentrano i principi attivi necessari per il lavaggio dei vestiti. Roba chimica allo stato puro, neanche lontanamente commestibile e sicuramente mortale se ingerita in quantità.

Ebbene, la sfida consiste nel far uscire il liquido dalla pastiglia, mostrare la bocca piena e infine sputare – il tutto in diretta o in differita su Youtube. Follia pura. Loro, i teenagers protagonisti di questa stupida moda, penseranno: “Cosa potrà andare storto?” E infatti ci sono stati almeno 37 casi di intossicazione comprovati. Ragazzi che probabilmente non hanno sputato tutto, o che peggio ancora hanno deglutito qualche goccia di prodotto, o che semplicemente si sono intossicati al solo premere con i denti.

Tide pod challenge, un morso e via al pronto soccorso

C’è poco da scherzare e molto da criticare. La moda è in corso da poco più di due settimane e negli Stati Uniti è filtrata soprattutto tra le larghe maglie di Youtube, luogo nel quale succede davvero di tutto. A ulteriore conferma che la follia non ha età, ci sono casi non solo di teenagers, ma pure di adulti. Adulti e quindi abbastanza maturi, in teoria, per leggere le controindicazioni di un tale gesto.

Non è ovviamente sufficiente sputare il prodotto per pensare di essere al sicuro. A dipendenza della genetica di ognuno, e eventualmente della storia clinica, in molti casi può esserci una reazione corporea anche solamente attraverso un semplice contatto con gli agenti chimici delle pastiglie.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità