L'ultimo viaggio di Elisabetta

AGI - L'ultimo viaggio della regina Elisabetta II, deceduta giovedì all'età di 96 anni, sarà attraverso i luoghi in cui ha vissuto. L'anziana monarca è deceduta a Balmoral, l'amato maniero nelle Highlands scozzesi, e sarà sepolta a Windsor, nella St George Chapel, ma fino al giorno del funerale la sua salma sarà esposta in diverse località perché possa essere vista dal numero maggiore di sudditi.

I dettagli del piano non sono ancora stati ufficializzati da Buckingham Palace, ma si sa che fino a domenica la salma dovrebbe essere esposta al castello di Balmoral, poi al Palazzo di Holyroodhouse, l'antica residenza dei re in Scozia e quindi alla cattedrale di St Giles.

Poi da martedì dovrebbe essere trasferita a Londra, prima a Buckingham Palace, poi a Westminster, infine nella cattedrale di Westminster.

Balmoral

È il castello dove la regina Elisabetta II trascorse la maggior parte delle sue estati, una vasta tenuta (20mila ettari) nelle Highlands dell'Aberdeenshire. È il castello in cui pare che la regina fosse più felice, quello che aveva le caratteristiche di una casa normale, ma anche quello in cui i principi William ed Harry, in quei giorni in vacanza con la nonna, appresero della morte della madre, la principessa Diana, il 31 agosto 1997.

La regina amava esplorarne i terreni a cavallo o al volante di una Range Rover; e in quel castello conduceva una vita il più possibile normale, anche lavando i piatti, dopo cena. "Pensi che stia scherzando, ma non è così", raccontò una volta l'ex premier, Tony Blair. "Si sono messi i guanti e hanno infilato le mani nel lavandino. La Regina chiede se hai finito, impila i piatti e se ne va al lavandino".

Palazzo di Holyroodhouse

Noto anche come Holyrood Palace, è la residenza ufficiale della regina e della Famiglia reale in Scozia. Con una popolazione di 5,45 milioni di abitanti, la nazione ha tensioni secessioniste ed è storicamente meno favorevole alla monarchia. Proprio per rinsaldare il legame, ogni anno la monarca faceva un viaggio in Scozia all'inizio dell'estate, per la "Settimana di Holyrood", una celebrazione del popolo e della cultura scozzese. L'ultima volta la regina era stata a Edimburgo il 27 giugno scorso.

Cattedrale di St Giles

È situata tra il Castello di Edimburgo e il Palazzo di Holyroodhouse, costruita su un antico santuario edificato nel IX secolo. Il tempio è dedicato a Sant'Egidio, patrono dei lebbrosi. La salma sarà esposta nella chiesa, sotto le magnifiche vetrate che inondano la cattedrale di una luce gradevole.

Buckingham Palace

È stata per decenni la residenza della Regina. Il palazzo è sterminato: 775 stanze, 52 camere da letto per la Famiglia reale e per gli ospiti, 188 camere per il personale, 92 uffici e ben 78 bagni. Al suo interno ci sono persino un cinema, una piscina, un ufficio postale, una stazione di polizia, una clinica e persino un bancomat: insomma un piccolo villaggio in cui lavorano qualcosa come 400 persone, tra valletti, lacché cuochi, giardinieri, camerieri e persino due persone esclusivamente addette agli orologi. La salma vi tornerà martedì per un'intera giornata in modo che possa essere salutata dalle centinaia di membri dello staff.

Palazzo di Westminster

Da mercoledì la salma sarà esposta al palazzo di Westminster, sede del Parlamento, nel cuore di Londra. Vi rimarrà per quattro giorni prima del suo funerale, perché chiunque possa renderle omaggio: la salma sarà esposta nella Westminster Hall, la grande sala che è la parte più antica del Palazzo. Il feretro sarà posto su un catafalco, coperto dallo stendardo reale, dal globo crucigero, simbolo del potere reale, e dalla corona imperiale.

Abbazia di Westminster

I funerali si terranno presso l'abbazia, la storica chiesa nel centro di Londra che ha avuto un ruolo centrale nella vita della defunta Regina. Fu proprio nell'abbazia che, ad appena 8 anni, la principessa Elisabetta di York fece la sua prima apparizione importante, come damigella d'onore al matrimonio di suo zio, il principe Giorgio. Sempre a Westminster, nel 1937 fu incoronato il padre, re Giorgio VI, cinque mesi dopo l'abdicazione del fratello, re Edoardo VIII. Dieci anni più tardi, la principessa Elisabetta sposò Filippo e, nel 1953, fu incoronata regina. Ed è la stessa abbazia in cui, nel 1997, si svolsero i funerali di Diana.

Castello di Windsor

È il castello nel Berkshire a un'ora di distanza da Buckingham Palace: la casa 'di campagna' dove Elisabetta II trascorse la pandemia e che frequentava abitualmente nei weekend, per il Royal Ascot nel mese di giugno o per la Pasqua. Al castello si sono sposati Harry e Meghan e nella cappella di St George, nella King George VI Memorial Chapel, accanto al suo amato Filippo, sara' sepolta Elisabetta II.