Lunga e velenosa dichiarazione dell'ex presidente Usa sul probabile candidato alla Casa Bianca

Ron DeSantis con Donald Trump
Ron DeSantis con Donald Trump

Donald Trump a testa bassa contro Ron De Santis: “Mediocre e sleale”, sta facendo clamore la lunga  e velenosa dichiarazione dell’ex presidente Usa sul probabile candidato alla Casa Bianca. Il tycoon, reduce dalle elezioni di midterm non proprio esaltanti per i suoi candidati, si è scagliato contro il governatore repubblicano della Florida Ron DeSantis e lo ha definito un amministratore “mediocre e privo di “lealtà”. Insomma, Trump lo teme e tanto.

Trump: “DeSantis mediocre e sleale”

Attenzione,  DeSantis ha vinto con una valanga di voti nelle elezioni di midterm ed è di fatto l’astro nascente dei repubblicani nonché il più papabile a succedere a Trump nel nuovo corso per conquistare la Casa Bianca nel 2024. Tuttavia Trump pare sempre più propenso a ostacolarlo.

“Era in condizioni disperate e l’ho aiutato”

Ed ha iniziato con una lunga dichiarazione in cui ha definito governatore della Florida come un politico leggero che si era rivolto a lui “in condizioni disperate” quando si candidava per il suo primo mandato nel 2017. “Ron ha avuto poca approvazione, sondaggi negativi e niente soldi, ma ha detto che, ‘se lo avessi approvato’, avrebbe potuto vincere”. E in chiosa: “Ho anche sistemato la sua campagna, che era completamente andata in pezzi“.