1 / 10

Ogni pasta ha il suo condimento

Regola numero uno: se si parla di pasta, la forma è sostanza perché non solo spaghetti, penne, fusilli e rigatoni hanno un diverso comportamento in cottura, ma ci sono anche sottili differenze di sapore quando la mastichiamo.

Lunga o corta? Ogni pasta ha il suo condimento

Non vorrai mica fare la carbonarea con le farfalle, è concesso usare solo rigatoni o spaghetti. Con i sughi di mare vanno preferiti i formati più lisci. Abbinare gli ziti con aglio olio e peperoncino è un errore imperdonabile. Ogni pasta, insomma, ha il suo condimento ideale. Vietato sbagliare perché d’accordo sperimentare ma in cucina alcuni errori proprio non si possono commettere. Per scegliere il giusto condimento arriva la guida di Aidepi, l’associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane.

L’Italia è leader mondiale di produzione di pasta con 3,2 milioni di tonnellate e detiene anche il primato del consumo con 24 chilogrammi si pasta pro capite. (Credits: Getty)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità