L'Ungheria autorizza Sputnik V

AGI - L'Ungheria ha dato il via libera all'uso del vaccino russo contro il Covid Sputnik V, con 40 mila dosi pronte a essere inoculate. I test sono stati completati e "il vaccino può essere somministrato", ha riferito una fonte.

L'Ungheria ha acquistato due milioni di dosi di siero che dovrebbero arrivare nel giro di tre mesi e 40 mila sono già arrivate. Budapest ha autorizzato anche il vaccino cinese della Sinopharm, di cui ha acquistato 5 milioni di dosi.