L'UNHCR intensifica gli aiuti nella Siria nordorientale -6-

vgp

Roma, 15 ott. (askanews) - Un uomo incontrato dal personale dell'UNHCR, arrivato con la moglie e i sei figli, ha raccontato che il viaggio è stato molto difficile, ma che sono dovuti fuggire temendo di perdere la vita durante i bombardamenti nel loro quartiere. Ha affermato di avere visto persone fuggire in ogni direzione, anche verso il confine iracheno.

Si stima che altre 2.000 persone fuggite dagli scontri più recenti nel nord-est della Siria siano ormai nei pressi della frontiera tra Siria e Iraq.