L'unico personaggio vero di Harry Potter

·1 minuto per la lettura

JK Rowling ha creato dal nulla un universo fantastico, facendo sognare migliaia di ragazzini e non solo: ma non per questo ha perso di vista il mondo reale. La morte e il dolore sono presenti nei suoi libri e l'autrice, mamma single che faticava a tirare avanti, ha sempre avuto a cuore le vicende dei suoi milioni di fan.

L'unico personaggio vero di Harry Potter: ecco chi è

E' dal blog di Arianna Cavallo su IlPost.it che veniamo a conoscenza di una storia toccante, che vede protagonista proprio la Rowling e il suo meraviglioso mondo: nel 1999, mentre era impegnata a scrivere "Harry Potter e il calice di fuoco", venne a conoscenza della storia di Natalie McDonald, una bambina di 9 anni malata di leucemia e grande fan di Harry, che trovava nelle avventure del maghetto l'unico momento di serenità nell'inferno della sua malattia. La scrittrice prese a cuore il fatto e scrisse a Natalie una lunga lettera, nella quale le anticipava la trama del suo ultimo libro svelandole anche fatti inediti: […] “Spero che quelli di Grifondoro di quest’anno siano all’altezza della situazione”, disse Nick-Quasi-Senza-Testa, applaudendo quando ‘McDonald, Natalie’ si univa al tavolo di Grifondoro. “Non vorremo perdere la nostra serie di vittorie, vero?”. Purtroppo quando la lettera arrivò a destinazione, Natalie era già morta e fu allora che Jk Rowling fece qualcosa che non aveva mai fatto: rese Natalie protagonista di Hogwarts. La citazione è l'unico caso, in 7 libri, in cui un personaggio realmente esistito è stato introdotto nel mondo rigorosamente magico e fantastico di Harry Potter. E Natalie, ovviamente, è una Grifondoro. FOTO: @KIKAPRESS
Harry Potter, il post che ha fatto emozionare i fan

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli