L'uomo non accettava l'idea di averla persa

·1 minuto per la lettura
padre nasconde corpo figlia
padre nasconde corpo figlia

Un uomo di 77 anni di Imola, padre di una donna di 42 anni, ha nascosto il corpo della figlia morta suicida all’incirca 40 giorni fa. “Non potevo perderla per sempre”, queste le parole che il papà avrebbe riferito ai carabinieri di zona giunti nel sul appartamento su invito del cugino della donna insospettito da alcuni atteggiamenti dello zio. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno trovato il corpo della 42enne adagiato nella vasca da bagno, chiusa in un telone di plastica e arieggiata con un ventilatore posizionato vicino ad una finestra. La salma era in evidente stato avanzato di decomposizione.

Padre nasconde il corpo della figlia morta

Le ricostruzione primarie effettuate dai carabinieri, con il coordinamento della Procura di Bologna, farebbero emergere che la donna sia morta circa 40 giorni fa e sarebbe stata proprio lei a togliersi la vita a seguito di una situazione di fortissimo disagio sociale che la riguardava. Alla morte della 42enne, il padre, impaurito a sua volta dall’idea di restare solo, avrebbe pensato di occultare il cadavere e tenerlo con se. Si apprende inoltre che l’uomo accudiva sua figlia da sempre, aiutandola in ogni singola azione per via delle sue problematiche.

Sul corpo della donna di 42 anni ora verranno effettuati i necessari esami per verificare se tutte le ipotesi fin qui emerse possano, o meno, essere confermate. Il compito in tal caso è nelle mani degli agenti della Sezione Investigazioni Scientifiche dei carabinieri. Il padre, invece, è stato denunciato per occultamento di cadavere e il suo appartamento è stato messo sotto sequestro. Ora le indagini serviranno a chiarire la posizione dell’uomo.