L'uomo più alto degli Usa ha finalmente scarpe su misura: numero 58

Rochester (Minnesota, Usa), 20 ott. (LaPresse/AP) - Finalmente l'uomo più alto degli Stati Uniti potrà indossare delle scarpe della sua misura. Igor Vovkovinskiy, due metri e 34 centimetri di altezza con 58 di piede, ha ricevuto dopo cinque mesi di lavorazione tre paia di scarpe da tennis prodotte per lui su misura da Reebok. Finora non aveva potuto indossare scarpe del suo numero, perché nessuna ditta ne produce di così grandi. Sembra di camminare "su cuscini o materassi", ha detto il giovane una volta provato un paio delle nuove calzature. A quanto Vovkovinskiy ricorda, nella sua vita ha avuto un solo paio di scarpe chiuse.

Il giovane aveva lanciato una petizione online per raccogliere i soldi necessari a realizzare delle scarpe chiuse che si adattassero al suo piede, ma alla fine la Reebok lo ha contattato offrendosi di realizzarle gratuitamente. Così, a maggio, Igor è volato dal Minnesota fino a Canton, in Massachusetts, dove si trova il quartier generale della ditta. Qui si è sottoposto a speciali scannerizzazioni tridimensionali dei piedi e ha dovuto provare vari tipi di sottopiedi in bioschiuma per trovare la scarpa perfetta. Il problema, oltre alla lunghezza del piede, è che il ragazzo ha dita dei piedi dalla forma insolita e per questo si è dovuto sottoporre a numerose operazioni, 16 in totale.

Quella di Igor è una vera e propria malattia, nota come gigantismo pituitario. Nato in Ucraina, all'età di sette anni partì con la madre per il Minnesota per farsi curare. Allora era già alto 1,82 metri, ma la sua vita cambiò nel momento in cui iniziarono le operazioni. La convalescenza lo costrinse a lunghi periodi a letto, durante i quali continuava a crescere e a prendere peso, mentre la sua massa muscolare si indeboliva. "Fondamentalmente sono prigioniero in casa mia, anche se i medici dicono che posso camminare", ha detto Vovkovinskiy riferendosi all'impossibilità di trovare scarpe adeguate alle sue condizioni.

Le calzature su misura sono molto costose, con un prezzo che oscilla fra i 12mila e i 20mila dollari. Sorprendente il risultato della petizione: mentre Igor pensava che avrebbe avuto bisogno di un anno per raccogliere il denaro necessario, gli sono stati versati 16mila dollari in una sola notte grazie all'aiuto dei social network. Il giovane ha annunciato che userà i 16mila dollari raccolti con la petizione per rifare il guardaroba di scarpe: "Ciò significa tutto, dagli stivali invernali ai sandali per l'estate e quindi, quando inizierò a cercare lavoro, scarpe da abito", ha detto Vovkovinskiy.

Ricerca

Le notizie del giorno