Lupi: Paragone smetta di fare il no vax, Milano non lo merita

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 ago. (askanews) - "Questo è un periodo serio, tra l'altro chiedo a Paragone di smettere di fare il no vax. Abbiamo visto come i no vax fanno male, è una violenza verbale quella di dire falsità e bugie sulla sfida ai vaccini ed è una drammatica violenza che si trasforma anche in fisica. Credo che Milano non meriti di avere candidati sindaci che teorizzano e che fanno della loro posizione politica sul no vax". Lo ha detto il presidente di Noi con l'Italia, Maurizio Lupi, in relazione all'ex pentastellato Gianluigi Paragone, candidato sindaco di Milano indipendente.

"Altro discorso - ha aggiunto Lupi - è quello di puntare sulla responsabilità e sulla libertà. Milano sta dimostrando di essere la prima città in tutta Italia per serietà e per responsabilità, i milanesi e i giovani si stanno vaccinando, smettiamola con il descrivere una città, una regione che non si vaccina e che è irresponsabile. Per me Paragone ovviamente è legittimo posizionarsi dove si vuole posizionare come candidato sindaco, ma non credo che darà fastidio al centrodestra. Mi sembra assolutamente non consistente la sua candidatura" ha concluso l'ex ministro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli