Lupi: scelta candidato sindaco Milano centrodestra sembrava XFactor

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 ago. (askanews) - "Non abbiamo fatto una bellissima figura in questi mesi nel scegliere il candidato, sembrava di essere a X-Factor, bisogna dire le cose come stanno. Adesso dimostriamo invece, con la qualità dei candidati che abbiamo messo a disposizione, la forza delle liste e la candidatura di Bernardo che il centrodestra può tornare a governare la nostra città, possiamo vincere, saremo una delle sorprese più importanti del centrodestra". Lo ha detto il presidente di Noi con l'Italia, Maurizio Lupi, parlando della scelta del candidato sindaco di Milano per il centrodestra, che ha portato alla fine alla designazione di Luca Bernardo.

La campagna elettorale per le comunali, ha osservato Lupi, "non è ancora assolutamente iniziata. Ho dato qualche consiglio a Bernardo, che è stato scelto perché è espressione della società civile, quindi non prenda i difetti della vecchia politica e porti la freschezza di una personalità che viene dalla società civile e che ha fatto esperienze nel mondo della sanità. Non cada nei tranelli del dibattito fascismo-non fascismo, o degli attacchi all'avversario. Milano è città nota a tutti per la sua storia, quindi non si giri intorno e non si dia un colpo al cerchio e un colpo alla botte".

"I milanesi - ha aggiunto Lupi - hanno bisogno di un sindaco che parli in maniera chiara, che sia molto concreto e che sia un'espressione alternativa e diversa da Beppe Sala. Si riparta dalle periferie dal 3 settembre, quando inizierà la campagna elettorale più breve alla quale abbiamo mai assistito. Milano ha il diritto e il dovere di avere un confronto serio tra candidati sindaci nel merito dei problemi e per futuro della nostra città".

Il suo partito sarà presente con la lista "Maurizio Lupi Milano Popolare" che per l'ex ministro darà "un contributo fondamentale e importante per la coalizione di centrodestra. Questi mesi hanno dimostrato come il centrodestra ha bisogno di serietà, responsabilità e concretezza. Il capolista sarà Matteo Forte, attraverso il quale abbiamo lavorato cinque anni in consiglio Comunale, testimoniando che si può fare politica in maniera diversa. Abbiamo bisogno di un confronto con Beppe Sala che sia nel merito dei problemi della città, che parli di periferie, di futuro della città e di viabilità". Capolista sarà il consigliere uscente Matteo Forte, seguito da Andrea Del Corno e da due donne, Mariangela Padalino e Lorenza Bonaccorsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli