Lupi: se in Emilia perde il Pd, governo istituzionale

Adm

Roma, 25 gen. (askanews) - In caso di vittoria del centrodestra in Emilia Romagna tutti i partiti dovrebbero assumersi "una grande responsabilità" e dare vita ad un "governo istituzionale". Lo dice Maurizio Lupi al Corriere della sera. L'ex ministro spiega che sarebbe opportuno "prendere il solenne accordo di andare al voto ad ottobre, dopo sei mesi di governo istituzoinale sostenuto da tutti e senza figure di partito".

Un esecutivo con un programma ben circoscritto: "Poche cose, e serie: affrontare le grandi crisi industriali che minacciano il Paese; farela legge elettorale assieme e in accordo; mettere a punto i correttivi istituzionali rimasti in sospeso; dare segnali di tenuta e di linea chiara in politica estera, e anche far svolgere il referendum sul taglio dei parlamentari, altrimenti, se si andasse a votare subito, la riforma non entrerebbe in vigore e sarebbe una presa in giro per i cittadini".

Per Lupi anche la Lega dovrebbe accettare perché "Salvini avrebbe così la possibilità di far vedere che è pronto a fare il premier dimostrando grande senso delle istituzioni".