L'uragano Dorian minaccia la Florida

L'uragano Dorian incombe sulla Florida dove potrebbe atterrare come categoria 4 nel fine settimana e dove è stato dichiarato lo stato di emergenza in tutte e 67 le contee.

Con venti oltre i 154 chilometri all'ora, ad oggi è il più forte uragano atlantico di questa stagione. Il presidente Donald Trump, per la crescente furia del ciclone, ha deciso di rinviare il viaggio che aveva in programma sabato in Polonia per le commemorazioni della Seconda Guerra mondiale e dove al suo posto andrà il vice presidente americano Mike Pence.

Dorian, elevato in nottata da categoria 1 a 2, ha risparmiato Porto Rico ma ora anche in Georgia è stato dichiarato lo stato di emergenza. "Sembrava una piccola tempesta - ha dichiarato Trump in un video pubblicato su Twitter - ma ora sembra proprio un mostro. I venti stanno aumentando ad un tasso terrificante... potremmo essere fortunati ma questa volta sembra proprio che colpirà duramente... siate consapevoli e mettetevi al sicuro. Dio vi benedica".

La Marina ha ordinato l'evacuazione delle navi e degli aerei nelle basi navali di Jacksonville e di Mayport, in Florida. I supermercati e le stazioni di servizio dello Stato del Sole sono stati presi d'assalto, per assicurarsi scorte di viveri e di benzina. Sui social impazzano le foto degli scaffali vuoti, dei sacchi di sabbia sistemati intorno a case e negozi e dei pannelli di legno che vengono inchiodati alle finestre per evitare che si spacchino i vetri.

"Preparatevi, sarà un uragano molto potente, forse uno dei più forti", ha ammonito Trump che in Florida possiede il suo rinomato resort Mar-a-Lago, denominato la Casa Bianca invernale, e che - secondo il Tampa Bay Times - si trova a 200 chilometri rispetto a dove si prevede l'atterraggio del ciclone.

"Ora che Dorian si sta spostando verso la costa est speriamo che Donald Trump metta da parte i pregiudizi e il razzismo portando a livello di efficienza le risorse federali", ha polemicamente twittato la nuova governatrice di Porto Rico, Wanda Vazquez Garced.

Trump ha dichiarato lo stato di emergenza a Porto Rico e ha autorizzato le risorse federali necessarie ma solo dopo aver accusato il territorio Usa di essere uno dei posti più corrotti della Terra. Porto Rico à stato devastato nel 2017 dall'uragano Maria, categoria 4 e dopo un'iniziale stima governativa di 64 morti è emerso che le vittime, in seguito al ciclone, sono state 3.000.

Un uragano viene classificato categoria 4 quando i venti sono compresi tra 210 e 248 chilometri orari, in grado di spazzare vie alberi e cartelloni pubblicitari e di scoperchiare con facilità i tetti delle case. Le abitazioni con fondamenta a livello strada vengono generalmente completamente coperte dall'acqua. Il devastante uragano Katrina del 2005 era categoria 4. 

Ril