Lutto nel giornalismo sportivo: Fiammetta La Guidara morta per "complicanze da gravidanza"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Fiammetta La Guidara, volto noto del giornalismo sportivo e, in particolare, della Formula 1 e del Motomondiale, è deceduta a Varese all'età di cinquant'anni nella notte di martedì 23 febbraio. Stando alle prime informazioni diffuse, la morte sarebbe dovuta a complicanze legate alla gravidanza (che sarebbe dovuta terminare a giugno). Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, la sua scomparsa è stata improvvisa.

Fiammetta La Guidara (Instagram)
Fiammetta La Guidara (Instagram)

La Guidara è stata la prima voce femminile in Italia del campionato motociclistico, ha fatto il suo esordio su Sky Nuvolari e ha scritto per Motosprint, Autosprint e Inmoto. Dal 2012 collaborava con Aci Sport e fino al 2020 era l’addetta stampa del campionato Tcr. Romana di nascita, si era trasferita nel varesotto dove viveva con il marito Tarcisio Bernasconi, direttore sportivo di Cupra Racing. I due si erano conosciuti proprio sulle piste. Poi il matrimonio a Varese il 29 maggio 2019.

Commovente il ricordo che di lei traccia Federico Porrozzi, direttore di Motosprint: "Stamattina, quando mi sono svegliato e ho saputo prima della scomparsa di Fausto Gresini, avevo già in mente a chi far fare il pezzo di ricordo. La sua delicatezza, anche in queste circostanze, non aveva eguali. E spero che lo stia scrivendo comunque, quel pezzo. Ovunque si trovi adesso".

GUARDA ANCHE - Chi è Fausto Gresini

GUARDA ANCHE - Leggenda del giornalismo Tv Larry King muore all'età di 87 anni