Lutto nel mondo del giornalismo

·2 minuto per la lettura
Valeria Capezzuto
Valeria Capezzuto

Valeria Capezzuto, giornalista di Tg3 Rai Campania, è morta a 63 anni. Lutto nel mondo del giornalismo napoletano dopo la scomparsa del volto noto della Rai e del Tg regionale della Campania. Era una professionista dal 1995 e aveva percorso i primi passi della sua carriera con il Giornale di Napoli nel 1992, prima di una lunga carriera in Rai, prima come precaria e poi stabilizzata. Da tempo era colpita da un brutto male e le sue condizioni si erano aggravate.

GUARDA ANCHE - Corsa alla solidarietà per aiutare Beirut

Morta Valeria Capezzuto

Valeria Capezzuto si è spenta a causa di una malattia. Era molto attiva nel sociale e aveva partecipato a molti incontri con i ragazzi nelle scuole. Un anno fa era tra i giornalisti premiati a Bacoli durante una celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, per essersi distinti “per merito e impegno nel dar voce alle denunce dei familiari”. Il mondo del giornalismo è rimasto sconvolto per questa scomparsa e ha mostrato tutto il suo cordoglio sui social network.

Valeria carissima, abbiamo il cuore a pezzi. Ognuno di noi porterà sempre dentro di sé il tuo sorriso dolce, il tuo sguardo buono, il tuo garbo, la tua innata gentilezza. Ti ricorderemo come una professionista esemplare, scrupolosa, preparata, e come la grande cara amica di tutti noi, sempre attenta, sensibile e premurosa. Sei stata una donna straordinariamente forte e coraggiosa. Ti abbiamo voluto un mondo di bene e te ne vorremo sempre. Un bacio immenso… Antonello con tutte le colleghe e tutti i colleghi della Tua redazione” ha scritto il collega Antonello Perillo, capodirettore del Tgr Campania. “Con dolore esprimo il profondo cordoglio ai familiari di Valeria Capezzuto, per la sua prematura scomparsa. Giornalista brava, professionale, sensibile ed amante della nostra Napoli. Ai familiari, ai suoi amici cari ed ai giornalisti della Rai di Napoli rivolgo un forte abbraccio” ha detto il sindaco Luigi De Magistris.