Lutto nel mondo della moda: Sophia Kokosalaki è morta a 47 anni

Sophia Kokosalaki

Sophia Kokosalaki, stilista di origine greche naturalizzata inglese, è morta a soli 47 anni, lasciando il marito Anthony e la figlia Stelli.

Il mondo della moda piange Sophia Kokosalaki

Il mondo della moda è in lutto per la scomparsa prematura di Sophia Kokosalaki, nota e particolarmente apprezzata nel settore per via della sua estetica del drappeggio. È scomparsa all’età di 47 anni, secondo alcuni media in seguito ad una malattia, lasciando il marito Anthony e la figlia Stelli.

Nata ad Atene nel 1972, dopo gli studi in Grecia decise di trasferirsi a Londra. Famosa per la sua estetica del drappeggio, dopo aver studiato moda presso la Central Saint Martins, ha deciso di lanciare il suo marchio nel 1999. Due anni dopo ha iniziato a collaborare con Russo Research e questo rapporto lavorativo è durato fino al 2002.

Nel 2004, inoltre, Sophia Kokosalaki, ha firmato i costumi per la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Atene. Nel 2007 ha quindi deciso di vendere il suo marchio al gruppo OTB di Renzo Rosso. Due anni dopo però ci ripensa e pertanto decide di riacquistare la società con l’intento di svilupparla in modo del tutto indipendente. Allo stesso tempo ha continuato a collaborare con la holding del patron di Diesel, realizzando il progetto womenswear dell’etichetta di punta, Diesel Black Gold, a partire dal 2009 fino al 2012.

Una morte prematura, quella di Sophia Kokosalaki, con il mondo della moda che piange la sua scomparsa. In un’intervista rilasciata ad una rivista specializzata nel settore della moda, infatti, Renzo Rosso ha dichiarato: “Sono senza parole. Ho avuto il piacere di lavorare con Sophia per molti anni, apprezzando il suo talento unico, la sua positività e la sua energia. In questo momento il mio pensiero va in particolare a sua figlia. Gli occhi luminosi e sorridenti di Sophia rimarranno per sempre nel mio cuore”.