Lutto nel mondo della polizia municipale: morto il comandante Marchesano

·1 minuto per la lettura
Lutto nel mondo della polizia municipale
Lutto nel mondo della polizia municipale

C’è profonda tristenzza nel borgo di Calvizzano, in provincia di Napoli, per la morte del comandante della polizia municipale Vitantonio Marchesano: il grave lutto è stato commentato anche dal primo cittadino.

Lutto nel mondo della polizia municipale

Il Comune di Calvizzano ha annunciato mediante una nota la prematura scomparsa dell’uomo. L’ufficiale, secondo quanto riportato da alcune testate locali, si sarebbe di recente sottoposto a un intervento chirurgico. Le cause del decesso del maggiore Marchesano sono ancora ignote.

Lutto nel mondo della polizia municipale di Calvizzano

Il sindaco di Calvizzano, Giacomo Pirozzi, ha annunciato la dipartita dell’annuncio con un post su Facebook. Si comunica che il Dottor Vitantonio Marchesano, Comandante della Polizia Municipale di Calvizzano, è deceduto nella mattinata odierna. La prematura scomparsa ha scosso il Sindaco, la Giunta, il Consiglio Comunale, il Segretario Generale, gli Agenti della Polizia Municipale e il personale dipendente“.

Lutto per la polizia municipale di Calvizzano, muore il comandante

Marchesano aveva 61 anni, lascia moglie ed un figlio. “Profondamente colpito, alla famiglia del Comandante desidero esprimere, a nome mio personale e dell’istituzione che rappresento, le più sentite condoglianze in questo momento di sconforto”, conclude il sindaco Pirozzi.

Lutto nel mondo della polizia municipale e non solo, altri tristi episodi

Il mondo dei carabinieri ha pianto invece nei mesi scorsi per la scomparsa del comandante Stefano Capenti. L’uomo di Peschiera Borromeo si spento all’età di 47 anni dopo aver trascorso giorni nel reparto di terapia intensiva nel Policlinico San Donato. Entrato nell’arma nel 1994 ha ricoperto il ruolo di allievo carabiniere ausiliario. Il comandante Capenti lascia la compagna e il figlio di 16 anni.

L’Arma dei Carabinieri è stata colpita anche da un altro lutto. Il comandante Giovanni Cipullo non ha superato la malattia del Covid-19 ed è morto a 54 anni. Il luogotenente era comandante della Squadra Comando e del Reparto Comando della Legione. Cipullo faceva parte dei carabinieri dal 1984 quando entrò in qualità di Allievo Sottufficiale a conclusione dell’allora Corso Sottufficiali. Queste le parole espresse dall’Arma per salutare il comandante Cipullo: “Il ricordo che lascia ricalca la sua persona, animata dall’umiltà, dal senso del dovere e dalla dedizione che in questi decenni ha caratterizzato il suo agire“ si legge in una nota ufficiale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli