Lutto per Laura Torrisi: “Nessuno merita di morire così”

·1 minuto per la lettura
Lutto per Laura Torrisi: “Nessuno merita di morire così” (Foto Instagram)
Lutto per Laura Torrisi: “Nessuno merita di morire così” (Foto Instagram)

“L’ultima mia radice se n’è andata”. Inizia così il toccante post pubblicato da Laura Torrisi su Instagram per omaggiare la nonna scomparsa.

“Se avessi saputo che quella di un mese fa sarebbe stata l’ultima volta che ti avrei visto, ti avrei stretta più forte”, ha scritto l’attrice che era andata a trovare la nonna a Catania un mese prima, in occasione della presentazione del suo libro “Ps Scrivimi Sempre”.

“Più che per l’agonia, mi ha fatto male saperti sola nel momento della dipartita. Credo fermamente che fino all’ultimo momento, i nostri cari possano sentirci”, ha proseguito l’ex moglie di Leonardo Pieraccioni, che non ha risparmiato critiche alle norme anti Covid in ospedale.

GUARDA ANCHE: 'Sto recuperando', Laura Torrisi operata a Capodanno: 'Battaglia che combatto da anni'

E trovo davvero ingiusto che a causa delle disposizioni Covid (non aveva il Covid), i familiari più stretti come i figli ad esempio, non possano stare vicino ai loro cari per accompagnarli nel loro ultimo viaggio”. E ancora: “Nessuno merita di morire da solo. Nessuno”.

Tanti i messaggi di vicinanza da parte di personaggi dello spettacolo: da Cristina Chiabotto, a Elisabetta Gregoraci, fino a Sandra Milo. E diversi i commenti di persone che hanno vissuto la stessa tragedia: non poter salutare i familiari per l’ultima volta.

Infine la Torrisi ha ricordato la nonna con una dedica speciale: “Ti voglio bene. Sei stata una nonna e bisnonna presente ed amorevole, anche nella distanza. Non lo dimenticherò mai. Corri ad abbracciare il nonno. (Anche per me)”.

GUARDA ANCHE: Laura Torrisi e il retroscena sul primo incontro con Maria De Filippi: 'Non riuscivo a guardarla'

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli