LVenture, l’aumento di capitale si apre a tutti gli investitori

LVenture, l’aumento di capitale si apre a tutti gli investitori

Roma, 29 lug. (askanews) – LVenture Group, l’innovativa holding che sviluppa startup e aziende digitali, torna sul mercato in una fase particolarmente positiva dell’azionario, in cui continua a crescere proprio l’interesse verso le nuove realtà tecnologiche ad elevato potenziale. A fare il punto sull’aumento di capitale è l’amministratore delegato, Luigi Capello.

“Si è appena conclusa la prima fase dell’aumento di capitale, è stato sottoscritto oltre il 90% dello stesso. Per cui raccolti oltre 5 milioni e mezzo di euro, da domani, martedì 30 luglio verrà avviata la negoziazione, la vendita dei diritti di opzione. Ogni tre opzioni darà diritto alla sottoscrizione di una ulteriore azione”.

In pratica si apre ora la seconda fase, in cui tutti gli investitori e risparmiatori possono aggiudicarsi una quota di un gruppo lanciato nel futuro. “E’ molto importante partecipare a questo aumento di capitale. LVenture è un titolo growth per cui dà la possibilità a chi investe, poiché noi investiamo in startup, di partecipare alla crescita e all’evoluzione del nostro Paese”.

E per chi intenda puntare su questa “fabbrica di imprese”, quotata alla Borsa di Milano, c’è anche una rilevante agevolazione in termini di tassazione. “Un importante vantaggio da tenere in considerazione – spiega Capello – è che chi sottoscrive in aumento di capitale i titoli LVenture ha diritto a un beneficio fiscale del 30%”.

Il tutto con l’obiettivo di generare crescita, lavoro e valore aggiunto. “Con queste risorse, che ci auguriamo superino i 6 milioni di euro, andremo ad investire nelle migliori startup, continueremo nella nostra strategia, il portafoglio sta crescendo molto bene, questi saranno soldi di supporto per nuove startup, per coinvestimenti, per far sì che le startup crescano e per realizzare importanti exit e creazione di valore per i nostri azionisti”.

Il messaggio ai potenziali investitori, quindi, è chiaro. “Da domani la vendita dei diritti inoptati andrà avanti per 5 giorni di Borsa, per cui fino a lunedì 5 agosto, salvo ovviamente completare prima la vendita, per cui, mi raccomando, chi fosse interessato cominci domani ad operare. E’ meglio sbrigarsi e domani – conclude il manager – cominci ad acquistare i diritti di opzione”.