M.O., Amnesty: vergognoso "accordo secolo" Trump sancisce impunità -2-

Dmo/Red

Roma, 29 gen. (askanews) - "L'amministrazione Trump ha posto l'enfasi sullo scambio di terre ma in realtà la proposta significa annettere ulteriore territorio palestinese da parte di Israele, cosa che costituirebbe un'evidente violazione del diritto internazionale umanitario. Nel corso di oltre mezzo secolo di occupazione, Israele ha imposto un sistema di discriminazione istituzionale nei confronti dei palestinesi, negando i loro diritti fondamentali e l'accesso a rimedi giudiziari efficaci contro le violazioni. La proposta di accordo equivale a un'accettazione di queste politiche brutali e illegali", ha dichiarato Philip Luther, direttore delle ricerche sul Medio Oriente e l'Africa del Nord di Amnesty International.

La proposta di scambio di terre comprende il possibile trasferimento a un futuro Stato di Palestina di aree israeliane ad elevata densità di popolazione palestinese, col rischio che cittadini palestinesi attualmente residenti in queste aree possano essere privati dei loro diritti civili. (Segue)