M.O.: attivisti 'flytilla', 58 detenuti fra cui due italiani

(ASCA-AFP) - Gerusalemme, 16 apr - Le autorita' israeliane

stanno ancora trattenendo 58 attivisti stranieri, fra cui due

cittadini italiani, in attesa di deportazione, sui 79 che

sono stati fermati mentre cercavano di entrare nel paese per

partecipare a una manifestazione di sostegno alla causa

palestinese. Una portavoce dell'ufficio immigrazione, Sabine

Haddad, ha detto che 21 persone sono ripartite per gli

aeroporti dai quali provenivano, mentre dei 58 che si sono

rifiutati di partire volontariamente, due sono stati

trattenuti in un centro di detenzione vicino all'aeroporto,

mentre gli altri 56 sono stati trasferiti in una prigione

vicino a Tel Aviv.

Fra i fermati risultano 43 francesi, otto britannici, due

italiani, tre canadesi, uno spagnolo e uno statunitense. A

tutti gli attivisti sara' impedito l'ingresso in Israele per

i prossimi cinque anni.

Ricerca

Le notizie del giorno