M.o.: Fassino, 'stop alle violenze, ci sono due ragioni in conflitto'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 mag (Adnkronos) – "La nostra linea deve essere fermare le violenze. Anche il diritto alla difesa di Israele non può superare il criterio di proporzionalità, bisogna fermare i razzi". Lo ha detto Piero Fassino nel suo intervento alla Direzione del Pd.

"Si deve affermare questo punto e anche quello del riconoscimento di due diritti entrambe legittimi, questo è fondamentale per la ripresa del processo di pace. E, insieme, dobbiamo sollecitare la comunità internazionale, il governo deve muoversi in questo senso, per una iniziativa per un tavolo di negoziato", ha spiegato il presidente della commissione Esteri della Camera.

"La lettura c'è un oppresso e un oppressore è deviante, non porta a capire la complessità della vicenda -ha sottolineato Fassino-. In Medio oriente non sono in conflitto un torto e una ragione, la soluzione sarebbe più semplice. In Medio oriente sono in conflitto due ragioni, il diritto di Israele a esistere e l'aspirazione del popolo palestinese ad avere una patria. Fino a che ciascuno nega la ragione dell'altro, ci sono state 50 guerre in 50 anni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli